Twaddell Avenue, campo lealista

Sono giunte voci secondo cui proteste simili a quella in corso a Twaddell Avenue a North Belfast potrebbero essere replicate in altre zone del Nordirlanda

Tommy Cheevers del North and West Belfast Parades Forum ha rivelato che “si è parlato di diffondere le proteste pacifiche in altre aree dove la gente non è contenta delle decisioni della Commissione Parate, come Castlederg e East Belfast”.

Ha aggiunto che “nulla è ancora stato definito, ma c’è un’insoddisfazione generale nella Provincia nei riguardi della Commissione Parate”.

Cheevers, che dice di aver discusso con i residenti in Ardoyne per “almeno otto anni”, ha detto che il dialogo “ha funzionato”.

“Le cose sono migliorate e sono arrivate al punto in cui la parata aveva luogo con sei o sette agenti di polizia”, ha proseguito il lealista.

“Era il 2008/09, l’anno dopo che sono comparsi i dissidenti. Non avevamo risolto, ma ci stavamo arrivando”.

Cheevers ha detto che “è un peccato non ci sia stata alcuna risoluzione in quanto c’è stato un sacco di dialogo e ci sono i rappresentanti di entrambe le comunità che si conoscono molto bene”.

Ha detto che le maggiori preoccupazioni sono giunte dal Tour del Nord e dalla parata del 12 luglio, aggiungendo che “quindi è arrivata la Commissione Parate a dire di star prendendo le distanze tra noi e loro, dando all’altra parte ciò che volevano e minando il dialogo che desiderano creare”.

“Abbiamo bisogno di tornare intorno al tavolo”, ha aggiunto.

“Non importa cosa pensa la gente, da anni non c’era dialogo in quella zona che coinvolgesse tutti gli ordini lealisti e i residenti di entrambe le comunità.

“Non siamo estranei l’un l’altro in questi colloqui. Sta costando una fortuna e speravo fossero risolti ma non avrebbero dovuto sottovalutare la determinazione della comunità lealista.

“E se volevano farlo crescere o diffonderlo sarebbero in grado di farlo”.

Sabato il prominente orangista William Mawhinney – il Gran Segretario di Belfast – ha detto alle persone radunate: “Quando sarà il momento, allora faremo evolvere le nostre proteste e questo è proprio quello che intendiamo fare, aumentarle fino a giungere alla disobbedienza civile, se è questo cò che serve”.

Tuttavia, questo avvertimento è stato limitato dai politici del DUP e da importanti lealisti, che affermano non esistano focolai di violenza nel campo dei diritti civili a Twaddell Avenue.

La parlamentare del DUP Arlene Foster aveva difeso il diritto delle persone a protestare, puntualizzando che tale protesta dovrebbe essere pacifica e rispettosa della legge.

Nelson McCausland, anch’egli parlamentare del DUP, ha elogiato i manifestanti di Twaddell per la “tranquillità della protesta” .