Un membro dell’Assemblea di Stormont ha aderito al partito al governo nella Repubblica d’Irlanda, il Fianna Fail

Gerry McHugh | Fianna FailGerry McHugh, 52 anni, ha lasciato lo Sinn Fein due anni fa, dopo 30 anni passati nel partito, affermando di essere deluso dalla direzione presa dalla dirigenza del partito.

Mentre adesso ha firmato per l’iscrizione al Fianna Fail, ufficialmente continuerà a sedere a Stormont come parlamentare indipendente per la circoscrizione Fermanagh e South Tyrone.

Ha detto a Utv di ritenere il partito più indicato per raggiungere l’unificazione dell’Irlanda.

“La ragione per cui sono entrato nel Fianna Fail è che ho l’ambizione ed il desiderio di essere un rappresentante politico che ad un certo punto vedrà l’Irlanda unita”, ha proseguito.

“Sembra una cosa difficile da raggiungere adesso ma vorrei essere parte del tentativo di unificare il paese e di avere una sola isola, con tutte le persone che lavorano insieme per ottenerla.

“E’ un compito molto difficile, ma ritengo il Fianna Fail l’unico partito nell’isola capace di eseguirlo”.

Due anni fa il Fianna Fail decise di organizzarsi in Irlanda del Nord.

Il partito era in contatto con lo SDLP, ma l’alleanza non si è mai materializzata.

McHugh ha partecipato al meeting del Fianna Fail avvenuto la scorsa settimana ad Enniskillen, con l’obiettivo di istituire una filiale per il partito. L’ex presidente del GAA, Peter Quinn, era presente all’incontro.

Il parlamentare ha detto di ritenere lo Sinn Fein e lo SDLP praticamente sposati con le istituzioni nordirlandesi e di non essere in grado di realizzare un’Irlanda unita.

Ha affermato anche di essere disgustato dalla politica settaria di contare le tessere e, secondo lui, i principali partiti di Stormont si sono abbandonati ad essa, mentre il Fianna Fail rappresenta un nuovo approccio.