Elicottero PSNIIl Police Service of Northern Ireland sta aumentando i voli degli elicotteri nel South Armagh nel tentativo di combattere la crescente minaccia dei gruppi repubblicani e proteggere i propri agenti.

Una dimostrazione di forza presso un illegale posto di blocco a Meigh, vicino a Newry, avvenuto lo scorso venerdì, ha innalzato le preoccupazioni che dei poliziotto possano venire uccisi da un attacco con un razzo o con l’uso di mitragliatrici pesanti in possesso della Real IRA.

La PSNI ha confermato ieri di aver affittato un secondo elicottero di supporto nello sforzo di combattere i repubblicani che stanno diventando una minaccia crescente, ha aggiunto il comandante della polizia uscente Hugh Orde.

Senza il sostegno dell’esercito inglese i poliziotti sono virtualmente senza possibilità di battere i repubblicani, pesantemente armati, e si sono dovuti ritirare dalla cittadina di Meigh, venerdì scorso, dopo che un’auto pattuglia aveva visto i membri della Real IRA fermare le vetture, solo 150 metri più avanti.

La decisione di ritirarsi ha allarmato e irritato il Policing Board, che ha la sicurezza delle comunità all’ordine del giorno, con il pieno sostegno dello SInn Fein e dell’SDLP.

E’ emerso settimana scorsa che mentre gli agenti incappati nella “trovata pubblicitaria” della Real IRA, come descritta da Orde, avevano accesso ai fucili presenti nelle vetture, non tutti erano stati addestrati al loro uso.

Adesso c’è la sensazione nei circoli Unionisti che il South Armagh è tornato ad essere una zona dove alla polizia è vietato l’ingresso.

Per Willie Frazer, responsabile di un gruppo che agisce a favore delle vittime dell’IRA e residete in South Armagh, l’incidente di Meigh sottolinea la crescente fiducia della Real IRA nell’area e nella limitata presenza di forze di sicurezza.

Frazer, cui giovedì è stata rifiutato il porto d’armi per difesa personale, ha detto che la gente residente nella zona si sente più vulnerabile dopo l’incidente di Meigh.

“Non mi permettono di possedere un’arma per difendermi ma in pratica mi stanno dicendo che non possono proteggermi e non possono neppure proteggere i propri agenti perché non ci sono rinforzi disponibili.

“E’ una situazione ridicola”, ha affermato Frazer.

Residenti hano riferito che la Real IRA disponeva di un lancia razzi e di fucili, inoltre avrebbero avuto a disposizione una mitragliatrice pesante sottratta da un deposito dell’IRA nel 1994.

Questa preoccupazione riguarda il possesso di un mitragliatore di costruzione russa, DShK, con cartucce a nastro da 12,7 mm, due dei quali vennero utilizzati per abbattere un elicottero dell’esercito britannico, sempre in South Armagh, nel 1990.

I volantini consegnati dal gruppo paramilitare ordinava agli automobilisti di non fornire informazioni alla polizia.

Chiunque verrà scoperto a fornire informazioni alla PSNI, Gardì, MI5 o Sinn Fein verrà trattato nella maniera adeguata, si leggeva sul foglio.