Importanti ufficiali chiedono al governo di rimpiazzare la Sezione 44 della legge anti-terrorismo, stralciata per violazione dei diritti umani

Fermo e perquisizione | Stop and SearchLa polizia ha chiesto al governo un nuovo potere anti-terrorismo per fermare e perquisire le persone senza dover sospettare di un loro coinvolgimento nel crimine.

Alti ufficiali della polizia hanno detto al governo che la nuova legge è necessaria per proteggere meglio la popolazione contro i tentativi di attacco vrso un gran numero di persone, e sono fiduciosi di poter guadagnare il sostegno dei ministri.

La legge anti-terrorismo precedente che consentiva stop-and-search senza sospetto, la sezione 44 del Terrorism Act 2000, è stata eliminata quest’anno dal ministro degli Interni, Theresa May, dopo che i giudici europei avevano indicato che violava i diritti umani.

Ma la polizia, compresa la Metropolitan, che conduce la lotta contro il terrorismo del Regno Unito afferma di aver bisogno di un rafforzamento dei loro poteri contro il terrorismo, attualmente troppo deboli secondo il loro punto di vista.

Hanno chiesto una legge che sarebbe molto più limitata rispetto alla Sezione 44. Sarebbe limitata ad uno specifico periodo di tempo e in una limitata area geografica o presso un luogo specifico o un evento particolare.

Il nuovo potere di stop-and-search avrebbe bisogno di una legislazione primaria per diventare legge e si ritiene potrebbe essere introdotto in pochi mesi. La polizia pensa che la legge sarà necessaria per proteggere eventi come le Olimpiadi del 2012 a Londra, occasioni ufficiali come la sfilata delle truppe, e riunioni importanti come il G20, quando vengono svolti nel Regno Unito.

I poteri di fermo e perquisizione sono controversi perché le persone appartenenti a minoranze etniche sono state fermate in numero maggiore della gente bianca, innescando le denunce secondo cui alcuni poliziotti li utilizzano in modo discriminatorio.

Una fonte a conoscenza del dibattito ha detto al Guardian: “La cosa fondamentale è quello di ottenere questo potere senza che venga utilizzato in modo casuale. Non si può avere una potere casuale a causa del giudizio (della Corte europea, Ndt), ma qualche nuovo potere è necessario. lL’uso di tale potere avrebbe bisogno di essere avallato da un ufficiale superiore, forse anche dal comandante della polizia, e dall’Home Secretary. Si potrebbe coprire un evento di grande importanza come le Olimpiadi. Sarebbe per un tempo limitato e in un luogo geografico limitato, e in un periodo in cui il livello di minaccia è grave”.

Attualmente la Sezione 43 del Terrorism Act permette di effettuare perquisizioni, ma un ufficiale deve avere il ragionevole sospetto di legittimità per il fermo. La fonte ha aggiunto che la polizia ora viene tatticamente ostacolata nella lotta contro il terrorismo.

Un’altra fonte a conoscenza dei piani, ha dichiarato: “Ora tutti comprendono che [la Sezione 44] è stato un corpo contundente. Se è limitata nel tempo, dovrebbe rispettare la sentenza europea”.

La questione dei poteri per combattere il terrorismo che violano le libertà civili sta causando attrito all’interno della coalizione Conservative-Liberal Democrat. Una revisione dei poteri anti-terrorismo è già stata rinviata dopo che una discussione se gli ordini di controllo devono essere mantenuti.

La Sezione 44 è caduta in disgrazia perché si ritiene che sia riuscita a portare alla cattura di un singolo terrorista, ed è stato utilizzato in alcuni casi contro manifestanti e fotografi. E’ stata sanzionata dalla Corte europea dei diritti dell’uomo, dopo una causa intentata da Liberty, gruppo di pressione sulle libertà civili.

In quel caso, la polizia aveva usato la forza anti-terrorismo contro un manifestante per la pace, Kevin Gillan, ed un giornalista, Pennie Quinton, mentre viaggiavano verso la manifestazione che si teneva fuori dalla fiera annuale sulle armi presso il centro ExCel, nella zona est di Londra, nel 2003.

L’aspetto cruciale della sentenza, e quindi l’ostacolo che ogni nuovo potere deve chiarire, è che l’uso non deve essere casuale e indiscriminato. Shami Chakrabarti, direttore di Liberty, ha detto che con le giuste garanzie la sua organizzazione potrebbe non opporsi al nuovo potere: “Il diavolo sarà nei dettagli. Quali garanzie ci saranno, cosa può far usare tale potere, qual è la soglia per utilizzarlo, quale controllo pubblico ci sarà?”

Con il vecchio potere di stop-and-search tutta Londra è stata designata per mesi e mesi come un luogo dove la polizia avrebbe potuto fermare le persone senza alcun sospetto. Chakrabarti ha detto: “L’area geografica non può essere un’intera contea o tutta Londra com’era in precedenza, ma una superficie non superiore ad un miglio quadrato e non deve essere per mesi e mesi, ma per un periodo delimitato di 24 o 48. ore.

“Deve indicare luoghi specifici, non classi di persone, sulla base di notizie di intelligence e di rischio per strette finestre temporali, con adeguata autorizzazione e trasparenza. Così sarà in grado di soddisfare proporzionalità e parità di trattamento, fornendo al contempo un razionale e flessibile aiuto ai compiti di anti-terrorismo della polizia”.

Ben Bowling, docente di criminologia presso il King’s College London e membro fondatore di Stopwatch, le cui campagne contro gli abusi della polizia con i presunti poteri di fermo e perquisizione, ha avvertito che il nuovo potere potrebbe essere usato per discriminare le minoranze etniche britanniche: “Quando gli agenti hanno la massima discrezione, è lì che si ha la più grande discriminazione razziale nel modo in cui le forze di polizia utilizzano i loro poteri. Vorremmo essere assolutamente certi che la polizia non stia prendendo di mira le comunità etniche minoritarie con gli arresti e le perquisizioni non corrette”.

Il dibattito sulla proposta di un nuovo potere sarà plasmato dal ricordo di Sezione 44. Alcuni capi della polizia ora comprendono di essere stati troppo lenti nel rendersi conto del danno che stavano facendo alla rapporti con la comunità e per la propria reputazione, fornendo un valore discutibile nel catturare i terroristi. Nel 2009 più di 100.000 stop-and-search sono stati effettuati ai sensi della Sezione 44, ma non un solo arresto è stato fatto in base alla legge anti-terrorismo.

La Gran Bretagna è di fronte a una doppia minaccia terrore per la prima volta in un decennio. I funzionari anti-terrorismo ritengono che il rischio di attacco da parte di estremisti violenti ispirati ad al-Qaeida ispirata è “severo”.

Ma ha aggiunto che i funzionari valutano come “sostanziale” il rischio di un attacco da parte dei gruppi repubblicani. La minaccia è di un livello inferiore a quella rappresentata dalla violenza islamica. L’Irlanda del Nord è stata colpita quest’anno da ripetuti attentati terroristici e tentativi di attacchi, una fonte ha detto, a dimostrazione di come cresce la capacità dei repubblicani.