La PSNI ha subito dure critiche per la decisione di invertire il percorso della parata di Rasharkin

Parata in Rasharkin | Rasharkin paradeLa Rasharkin Residents Association sta valutando azioni legali dopo che la polizia ha cambiato il percorso concordato del corteo senza consultare la Parades Commission.

La parata era stata rimandata di oltre tre ore dopo che un oggetto sospetto era stato trovato presso la Orange Hall in Main Street intorno alle 19:00 di venerdì sera.

Main Street, lungo la quale la Ballymaconnelly Sons of Conquerors Flute Band doveva marciare, è stata transennata e gli esperti artificieri dell’esercito sono giunti sulla scena mentre centinaia di sostenitori unionisti applaudivano.

L’allarme bomba è stato successivamente dichiarato un falso.

Il corteo poi ha preso il via invertendo il percorso stabilito.

John Filnay, assessore del DUP, ha detto che il falso allarme è stato un tentativo di bloccare la parata.

“Sono assolutamente da condannare chi ha lasciato questo oggetto sospetto fuori dalla Orange Hall di Rasharkin.

“Questi atti c’erano nel passato. E’ triste che una minoranza abbia cercato di inasprire le tensioni questa sera e, di fatto, bloccare la parata”, ha affermato.

Daithi McKay, parlamentare di North Antrim per lo Sinn Féin, ha detto che la decisione della PSNI di reindirizzare una parata in Rasharkin era illegale.

“Dopo il finto ordigno lasciato stanotte presso la Orange Hall, la sfilata è stata ritardata fino a ben dopo le ore 22. Non c’era alcun senso per qualsiasi sfilata di aver luogo dopo quell’ora ed è stato anche sorprendente che gli ufficiali di alto grado della PSNI abbiano dato il via libera per un percorso alternativo di questa parata senza consultarsi con la Commissione Parate. La domanda da porre è perché lo fanno e sotto la direzione di chi?

“Un numero inadeguato degli agenti di polizia erano presente per far fronte a migliaia di lealisti che erano ubriachi, hanno lanciato bottiglie e minacciato enormi disordini nella cittadina. A causa della minaccia la polizia poi ha preso la decisione di forzare la sfilata attraversato da un percorso illegale. Non avevano diritto di fare questo”.

In una dichiarazione l’Ispettore Capo della PSNI Ryan Henderson, ha dichiarato: “Un lavoro complesso era stato fatto dietro le quinte.

“Tuttavia a causa delle azioni di individui irresponsabili intenti a far crescere le tensioni e le divisioni e che hanno deliberatamente posto un oggetto sospetto nella zona ben sapendo i problemi e le difficoltà che questo avrebbe causato, la sfilata è stata rinviata per un certo periodo di tempo.

“Mentre la sicurezza di tutti nella zona è stata la nostra prima priorità, la decisione è stata presa nel migliore interesse di tutti, consentendo alla sfilata di procedere lungo il percorso in senso inverso. Questo ha dato più tempo per assicurare che il presunto ordigno sarebbe stato messo in sicurezza e ha ridotto il ritardo ancora maggiore che avremmo ottenuto se si fosse utilizzata la direzione approvata della parata. Si trattava di una soluzione pratica a un problema che non era sollevato dagli organizzatori parata o dal gruppo di residenti.

“La parata è passata quasi senza incidenti di rilievo. Un breve tentativo di fermare la parata è stato rapidamente affrontato e la marcia è passata tranquillamente. Nessun arresto è stati effettuati la sera. Un team dedicato è stato istituito per esaminare filmati raccolti dalla nostra squadra e qualsiasi disordine catturato nei filmati verrà affrontato.

“Siamo ansiosi di continuare a lavorare a stretto contatto con tutta la comunità degli Rasharkin in futuro per affrontare eventuali questioni di interesse. E’ fondamentale che le persone continuino ad impegnarsi nel dialogo e a trovare soluzioni accettabili a lungo termine ai problemi locali”.

L’anno scorso ci furono piccoli focolai di disordine, quando alcuni oggetti vennero lanciati contro gli orangisti.