Un cameraman amatoriale che ha ripreso le commemorazioni repubblicane teme per la sua vita, dopo che la PSNI ha perquisito la sua abitazione

Real IRA, Easter commemorationGerry O’Donnell afferma che la polizia ha sequestrato il suo equipaggiamento per le riprese, insieme a fotografie, computer e telefoni cellulari.

Per il cameraman la perquisizione è sicuramente collegata con le attività repubblicane.

Tuttavia, riferisce di non essere coinvolto in alcuna organizzazione.

O’Donnell ha fotografato numerosi eventi repubblicani, compresa la comemorazione della Rivolta di Pasqua organizzata dal 32 County Sovereignty Movement svoltasi nel City Cemetery a Creggan, Derry, il 25 aprile scorso.

“Sento che sono venuti da me perché non ho alcun documento che dice che sono un fotografo freelance”, afferma.

“Potrebbero tentare di usare il mio materiale per identificare le persone e penso che questo metta la mia vita in pericolo.

“Ritengo che, come è avvenuto con me, potranno andare da qualsiasi altro fotografo freelance senza i documenti comprovanti l’attività e cercare di portar via le loro fotografie”.

Un portavoce della PSNI afferma: “La polizia, nelle indagini sulle attività repubblicane, ha eseguito una ricerca in un’abitazione nella zona di Ballymagroarty, a Derry, il 20 giugno.

“Alcuni oggetti sono stati portati via per ulteriori esami”.