Quasi sei milioni di sterline sono state spese negli ultimi cinque mesi per gestire le parate in Irlanda del Nord

Polizia e parateI numeri mostrano come la polizia abbia speso 5,7 milioni di sterline per gestire le parate – comprese quelle degenerate in scontri – tra aprile e agosto 2011.

Le statistiche sono state realizzate su richiesta del Policing Board e coprono il periodo dal 1 aprile al 31 agosto 2011. Il costo è calcolato sommando le spese per le risorse dei distretti di polizia, le risorse specialistiche, il sostegno da altri dipartimenti, i costi delle indagini, i danni ai veicoli e la ristorazione.

Le cifre sono legate solamente alla gestione delle parate e dei disordini direttamente collegate, quindi i disordini di East Belfast e di Ballyclare non sono compresi.

Solo per il periodo del 12 luglio sono state impiegate 2,2 milioni di sterline per porre fine ai disordini settari esplosi in tutta Belfast.

Quasi 800.000 sterline sono state spese per gestire i disordini di Ardoyne del 12 e 13 luglio.

Il costo totale per la polizia sostenuto nel periodo tra domenica 10 e mercoledì 13 luglio, per la protezione delle parate e delle proteste associate, per i bonfire ed i disordini in tutta l’Irlanda del Nord è stato di oltre 2,2 milioni di sterline – come lo scorso anno.

L’Assistente del Comandante della Polizia Alistair Finlay afferma che le operazioni avveute nei cinque mesi in esame hanno facilitato i diritti umani e protetto le comunità.

Spiega Finlay: “La stragrande maggioranza delle parate sono passate pacificamente, tuttavia, sfortunatamente, la violenza è esplosa in alcune piccole aree durante l’estate. Questo non è un fatto rappresentativo della grande maggioranza delle comunità in Irlanda del Nord, che stanno lavorando fianco a fianco per un futuro migliore”.

Il presidente del Comitato, il parlamentare Conall McDevitt, ha affermato:

“Mentre i costi delle semplici operazioni di polizia sono simili a quelli precedenti, questi numeri sono ancora sconvolgenti. Viste le atuali pressioni sul bilancio della polizia non ho dubbi che le comunità condivideranno le preoccupazioni dei membri del Board su queste cifre.

“Per le comunità che sono state colpite dai gravi disordini c’è un costo maggiore non misurabile in termini monetari ma che ha un impatto molto grave”.