PSNI e parate | © Presseye

Le parate in Irlanda del Nord sono costate al governo oltre 9 milioni di euro (6,7 milioni di sterline) durante il 2015

Theresa Villiers, Segretario di Stato per l’Irlanda del Nord, ha detto che il governo non intende più tollerare le violenze, dopo che oltre 25 agenti della PSNI sono rimasti feriti a cavallo del 12 luglio.

“Questo è totalmente inaccettabile. Nello stesso mese, un gruppo di lealisti ha rilasciato una dichiarazione pubblica minacciando gli agenti PSNI e la Commissione Parate. Anche questo è intollerabile”, ha affermato.

“Questo governo non tollererà atti o minacce di violenza in qualsiasi parte dell’Irlanda del Nord”.

Stephen Martin, vice comandante della Polizia, ha detto: “Il costo annuale per la gestione dell’ordine pubblico durante la stagione delle parate in Irlanda del Nord rimane una spesa necessaria per la PSNI.

“È nostra responsabilità assicurare che il potenziale di gravi disordini venga minimizzato e che la pace sia mantenuta durante tutte le parate.

“Fino a quando, come società, non raggiungeremo un punto in cui la violenza e i disordini non saranno più possibili, la polizia continuerà a dover utilizzare significative risorse economiche per gestire le parate e gli eventi correlati”.