Polizia a East Belfast

La PSNI afferma che almeno quattro blast bomb sono state lanciate contro gli agenti schierati a East Belfast durante la quarta sera consecutiva di violenza in città. Proteste e chiusura di strade stanno avendo luogo anche a Portadown

Questa sera la violenza è divampata nella zona di Lower Newtownards Road.

La polizia ha detto che diverse bombe molotov sono state lanciate contro gli agenti.

Nell’interfaccia di Short Strand nazionalisti e lealisti si sono lanciati bottiglie e fuochi d’artificio.

La polizia antisommossa ha sparato un proiettile di plastica ed è intervenuto il cannone ad acqua.

Al momento non ci sono notizie di feriti.

“La polizia ha fatto appello alla calma nella zona e ha chiesto alla persone con influenza sulla popolazione di fare tutto quello che possono per ripristinare la calma”, aveva spiegato in precedenza un portavoce della PSNI.

Newtownards Road è stata riaperta al traffico. La polizia sta attualmente monitorando la zona.

Nel frattempo la polizia sta consigliando la popolazione di evitare le zone di Broadway e Glenmachen per la presenza di una folla di circa 50 persone.

“Pietre e altri missili vengono lanciati contro la polizia”, riferisce un comunicato della PSNI.

La polizia ha confermato che a North Belfast diverse centinaia di persone stanno protestando in Twaddell Avenue.

La strada è stata chiusa per un po’ di tempo, ma adesso è regolarmente transitabile.

Una folla si è anche riunita in Shore Road, all’ingresso del quartiere lealista di Mount Vernon, chiudendola al traffico.

A causa del raduno di molte persone a Portadown gli automobilisti sono stati invitati ad evitare la zona di Corcrain.

Park Road è chiusa dal suo incrocio con Garvaghy Road.

Corcrain Road è chiusa dall’incrocio con Ballyoran Hill fino all’incrocio con Northway.

Charles Street è chiusa da Loughgall Road fino all’incrocio con Corcrain Road.