Sean McMonagle, CregganIl Republican Action Against Drugs (RAAD) ha respinto le denunce di essere responsabile per l’atto di vandalismo contro una vettura a Creggan avvenuto la scorsa settiana.

Il gruppo ha fermamente respinto le voci secondo cui sarebbe il mandante dell’incidente avvenuto fuori dalla casa dell’importante repubblicano di Derry Sean McMonagle, in Rinmore Drive, mercoledì sera scorso.

McMonagle, ex prigioniero e membro dello Sinn Fein, ha detto che l’auto è stata colpita da uomini a volto coperto armati di mazze.

Secondo l’uomo l’attacco sarebbe avvenuto a causa del suo punto di vista politico e perché aveva parlato contro il RAAD.

Tuttavia, in una dichiarazione, il RAAD insiste nel dire che non è in alcun modo collegato all’attacco, bollando le denunce come “chiacchiere da bar”.

“Il RADD desidera respingere fortemente le scurrili accuse che ci vogliono, in qualsiasi modo, connessi con l’attacco”, afferma il gruppo in un comunicato. “Nessuna prova è stata presentata perché nessuna prova esiste”.

Il gruppo si è detto disposto ad incontrare McMonagle in due occasioni separate per “dirgli che non siamo coinvolti”.

Il RAAD afferma che a Creggan molte persone “sanno che non abbiamo eseguito l’attacco” e accusa “alcune fazioni” di guidare una “caccia alle streghe”.

Nel comunicato aggiunge: “Non siamo quelli che cercano di dividere i repubblicani. Noi continueremo a fare quello che abbiamo deciso di fare e rivendichiamo tutto quello che abbiamo realizzato sia pubblicamente che privatamente.

“Non siamo criminali, come qualcuno vuole che la gente pensi.

“Siamo repubblicani – niente di più, niente di meno”.