Il rappresentante di Cogús, Ciaran Cunningham, esprime rabbia per le continue britalità contro i prigionieri repubblicani a Maghaberry

Cogús | Republican Network for UnityVenerdì 20 maggio i POW repubblicani si sono sentiti dire da un ufficiale di “chiudersi” nelle celle alle 19:15. I prigionieri politici hanno informato l’ufficiale che nell’Accordo del 12 agosto 2010 c’è scritto che le celle vengono chiuse alle 20 e che avrebbero quindi rispettato quelle indicazioni inserite nell’Accordo.

Alle 19:23 40 secondini in assetto anti sommossa della tristemente famosa “squadra di ricerca” di Maghaberry è entrata nel cortile dell’ala repubblicana. Un prigioniero di Derry, Phil O’Donnell, a cercato di andargli incontro per informarli che la loro era una protesta pacifica. Per i suoi sforzi, ha ricevuto pugni in faccia che gli hanno provocato danni al naso.

I “Ninja” sono poi piombati sui POW seduti a terra e li hanno ammanettati. Prendendoli anche a calci e pugni. Hanno utilizzato maniere brutali di soffocamento, riportando poi tutti i prigionieri in cella come animali. I prigionieri politici hanno chiesto assistenzamedica per diversi tipi di traumi, tra cui difficoltà respiratorie, contusioni, tumefazioni e nasi sanguinanti.

Ancora una volta la lealista POA (Prison Officers Association – Associazione delle Guardie Carcerarie) ha brutalizzato con entusismo i nostri prigionieri di guerra. Gli stessi Screws (i secondini, Ndt) hanno costantemente minato l’accordo dello scorso anno. Mentre il ministero della Giustizia di Stormont non lo ha mai onorato.

Oggi [ieri, – 21 maggio Ndt] i repubblicani irlandesi ricordano il sacrificio dei volontari Raymond McCreesh e Patsy O’Hara, morti nello sciopero della fame del 1981 perché rifiutavano, insieme ai loro compagni, di essere criminalizzati dagli inglesi.

Il Republican Network for Unity chiede a tutti di stare vicino ai prigionieri politici di Maghaberry prima che qualcuno perda la vita. Cogús riecheggia le parole del Volontario Patsy O’Hara: “Dopo che ce ne saremo andati, cosa dirai che stavi facendo? Dirai che eri insieme a noi nella lotta o che ti conformavi al sistema che ci ha portato alla nostra morte?”