La Real IRA sta continuando a reclutare persone da entrambi i lati del confine, afferma la Gardaí

Real IRA | RIRA | Oglaigh na hEireannTuttavia il ministro della giustizia irlandese Dermot Ahern afferma che la Gardaí (la polizia della Repubblica di’Irlanda) ha tutte le risorse necessarie per affrontare la minaccia.

Negli ultimi mesi la polizia locale è riuscita a interrompere gli sforzi dei repubblicani che stavano pianificando di attaccare le forze di sicurezza nel Nord.

Un importante fattore in questi risultati positivi è stato il controllo delle loro attività, comprese quelle del presunto leader della Real IRA, che vive a Louth.

Il gruppo sta continuando a pianificare la propria campagna contro il processo di pace e secondo il Soprintendente della Garda, Gerard Curley, “stiamo trovando segni del loro reclutamento e non solo in questa località”.

Le forze di sicurezza stanno trovando importanti prove del reclutamento nel Nord ma la Gardaí è a conoscenza di simili sforzi anche nella Repubblica.

“La minaccia è ancora molto viva e ci sono alcuni giocatori chiave. Dobbiamo assicurarci che se c’è una minaccia riusciamo a prevenirla prima che avvenga” ha riferito un importante fonte nella polizia irlandese.

Il ministro della Giustizia Dermot Ahern ha detto: “Operazioni di intelligence che hanno come obiettivo i gruppi repubblicani continuano ad essere una priorità per An Garda Siochana, commisurato alla minaccia messa in atto.

“Esiste una stretta collaborazione a tutti i livelli tra An Garda Siochana e la controparte in Irlanda del Nord nel contrastare e investigare le attività di tale gruppo.