Il primo ministro britannico David Cameron ha respinto qualsiasi voce di referendum per la riunificazione dell’isola

Rispondendo ad una domanda del parlamentare DUP Gavin Robinson, David Cameron ha detto che il prospetto per lo svolgimento di un referendum sulla riunificazione dell’Irlanda è contenuto nell’Accordo del Venerdì Santo.

Ma, ha annunciato, i criteri necessari per indire il referendum non sono stati raggiunti.

Parlamento

Il primo ministro ha detto che la decisione di far uscire il Regno unito dall’Unione Europea è una questione del parlamento di Westminster, non delle istituzioni periferiche di Irlanda del Nord, Scozia e Galles:

“I termini della decisione di lasciare l’Unione Europea e come lo faremo, è una questione per questo parlamento di Westminster”.

David Cameron ha anche confermato che ci saranno incontri e discussioni tra i governi di Londra e Dublino sullo spazio comune di viaggio tra Regno Unito e Repubblica d’Irlanda.

“È importante affrontare correttamente le questioni sullo spazio comune. Possono essere complesse e difficili se l’Irlanda del nord diventerà la frontiera tra il Regno Unito e l’Unione Europea”.