Creggan shootingIl gruppo Republican Action Against Drugs (RAAD) ha rilasciato un comunicato nel quale si assume la responsabilità per aver sparato a due uomini.

Ha anche fatto sapere che continuerà con la sua campagna di attacchi punitivi.

Un ragazzo di 18 anni è stato colpito “su appuntamento” ad entrambe le gambe a Derry, mentre un uomo di 39 anni è stato colpito quattro volte agli arti nella Contea di Donegal.

James Curtis, originario di Derry, è stato raggiunto martedì nella sua casa in affitto a St Johnston. Gli hanno sparato di fronte alla sua ragazza e al loro bambino di sette mesi.

Due uomini sono penetrati in casa e gli hanno sparato ad entrambe le braccia e alle gambe. È stato ricoverato in ospedale a Dublino, dove i medici stanno lottando per salvare i suoi arti.

Nella sua dichiarazione, il gruppo repubblicano ha detto che al diciottenne hanno sparato per il suo presunto coinvoltimento in attività di droga, mentre Curtis è stato preso di mira per la sua “attività anti-comunitaria molto marcata”.

Il RAAD ha anche detto di non aver annullato la sua minaccia nei confronti del proprietario di un negozio di Derry, già colpito in precedenza dal gruppo e che ora ha abbandonato la città.

Il gruppo ha fatto riferimento ai recenti raduni di Derry contro le sue attività, affermando che “nessun genere di protesta fermerà le operazioni di RAAD”.

Alcune manifestazioni di massa si sono tenute a Derry, intensificando l’opposizione al gruppo dopo l’assassinio di Andy Allen avvenuto nella sua casa della Contea di Donegal.

Il ventiquattrenne, di Top of the Hill nel Waterside, fu colpito a morte in una casa di Buncrana nel mese di febbraio.

Allen, padre di due figli, era uno degli uomini costretti lo scorso anno dal RAAD a lasciare Derry.

Tre uomini si recarono a casa sua e spararono alcuni colpi attraverso una finestra della camera da letto, non essendo riusciti ad entrare dalla porta principale.

Il suo omicidio è stato il primo compiuto dal gruppo e ha innescato la paura che le sue attività possono “alzare la posta”.

Il RAAD ha anche detto che le affermazioni di un lavoratore comunitario, secondo cui cinque persone sono state esiliate da Derry, non erano vere e ha sostenuto che il lavoratore non ha trattato con qualcuno giunto all’attenzione del gruppo.

Background

Republican Action Against Drugs (RAAD) si è formato a Derry nel 2008, offrendo “un’amnistia” aggli spacciatori se avessero interrotto le proprie attività. Da allora il gruppo ha ampliato i propri bersagli a chiunque sia responsabile di comportamento anti sociale e violenza domestica.

La violenza del RAAD include gli attacchi punitivi, durante i quali alla vittima viene sparato a caviglie, ginocchia e a volte ai gomiti. Altre volte il gruppo lancia bottiglie molotov o incendia le proprietà di presunti spacciatori. Ha anche costretto alcune persone a lasciare la città e/o il paese.