di René Querin

Padraic WilsonIl repubblicano di Andersontown, Belfast, è stato rilasciato con la condizionale nella giornata di ieri con una decisione dell’Alta Corte.

Wilson è accusato di appartenenza all’IRA e di aver partecipato a un incontro per chiedere il sostegno per la formazione armata. Assieme ad un altro uomo avrebbe anche partecipato a due incontri con la famiglia di Robert McCartney, l’uomo assassinato brutalmente all’esterno del Magennis’s Pub a Market, Belfast, locale frequentato da membri dello Sinn Fein e dei Provisional IRA.

A far propendere per il rilascio il giudice Horner è stato anche il ruolo centrale occupato da Wilson all’interno del sostegno repubblicano per il servizio di polizia nordirlandese, come riportato in aula dal parlamentare dello Sinn Fein Mitchell McLaughlin.

Inoltre il giudice ha stabilito che non sarebbe stato equo tenere Wilson in custodia mentre chi venne accusato di aver partecipato alla morte di Robert McCartney potè tornare a casa con la condizionale.

Altro punto a favore del rilascio è stato che non ci sono indizi secondo cui Wilson potrebbe interferire con i testimoni del caso McCartney.

Nel 2005 Robert McCartney, di Short Strand a East Belfast, avrebbe avuto un alterco con alcuni prominenti repubblicani, prima di essere pestato e accoltellato all’esterno del pub, il giorno della commemorazione per la Bloody Sunday.

L’omicidio McCartney ha messo in serio pericolo l’intero processo di pace, causando una grave pressione sullo Sinn Fein.
A seguito delle inchieste interne compiute sia dall’IRA che dal partito di Falls Road, alcuni repubblicani furono costretti a lasciare le due organizzazioni.

Sebbene nessuno è mai stato condannato per l’omicidio McCartney, le cinque sorelle e la compagna dell’uomo ucciso hanno svolto una vasta campagna per chiedere e ottenere giustizia. Furono anche ricevute alla Casa Bianca e parteciparono ad un ard fheis dello Sinn Fein a Dublino, esponendo le loro ragioni e richieste.

Il rilascio di Padraic Wilson è giunto l’indomani della manifestazione indetta dallo Sinn Fein davanti al quartier generale PSNI di Knock Road a Belfast, guidata dal parlamentare di North Belfast Gerry Kelly.

“Lo Sinn Fein accoglie con piacere il rilascio di Padraic Wilson”, fa sapere Kelly dal quartier generale di Falls Road, “ma come prima istanza, non sarebbe mai dovuto essere accusato”.

Avverte il parlamentare che “lo Sinn Fein continuerà la sua campagna per far ritirare tutte le accuse”.