L’appello dei due uomini che hanno accoltellato a morte uno studente quindicenne a North Belfast non si terrà prima del 2012

Nigel James Brown - Gary TaylorGary Taylor e Nigel Brown sono stati trovati colpevoli dell’omicidio di Thomas Devlin, avvenuto vicino alla sua abitazione nell’agosto 2005.

I due uomini sono anche stati condannati per il tentato omicidio di Jonathan McKee, amico di Thomas, che era stato violentemente aggredito durante lo stesso attacco.

Venerdì i giudici hanno deciso di rimandare l’appello a dopo gennaio 2012 perché i loro avvocati sono coinvolti in un altro importante processo, sempre coinvolgente dei lealisti, nel corso dell’anno.

La coppia sta cercando il ribaltamento dei verdetti di colpevolezza per quello che il giudice aveva descritto come “un orribile e brutale attacco contro ragazzi assolutamente indifesi ed innocui”.

Taylor, 24 anni di Mountcollyer Avenue a Belfast, dovrà trascorrere almno 30 anni in progione.

Brown, 27 anni di Whitewell Road a Belfast, dovrà scontare almeno 22 anni in cella per il suo ruolo nell’omicidio.

Il processo, che dovrebbe durare 4 giorni, doveva aver luogo in autunno.

Ma la Corte di Appello è stata informata che gli avvocati difensori della coppia dovevano lavorare nel processo del lealista Mark Haddock e di 13 altre persone.

Sono tutti accusati di reati connessi con l’omicidio di Tommy English, capo dell’Ulster Defence Association, avvenuto nell’ottobre del 2000.

Il http://en.wikipedia.org/wiki/Lord_Chief_Justice_of_Northern_Ireland Declan Morgan ha indicato che gli appelli di Taylor e Brown potrano avvenire prima dell’estate solo se verrà comunicata una data in tempi brevi.