Proseguono violenti gli scontri nel quartiere repubblicano di Short Strand.

A guidare l’attacco i membri senior dell’Ulster Volunteer Force, in gran numero. La forza paramilitare lealista nei giorni scorsi aveva paventato un’interruzione del cessate-il-fuoco per portare attacchi contro i repubblicani.

Attualmente per strada ci sono molte persone, circa 500, che lanciano qualsiasi oggetto verso la zona repubblicana. Bottiglie, sassi e mattoni hanno colpito numerose persone.

A terra un ragazzo di nome William. Perde copiosamente sangue. I suoi compagni gli sono intorno per cercare di difenderlo dai fitti lanci di oggetti.

Short Strand, Belfast - 31/08/2009

Short Strand, Belfast - foto di archivio