Due uomini sono stati arrestati in connessione con i disordini di North Belfast del 12 luglio

Riot @ Ardoyne | 12 07 2011Gli uomini, di 23 e 37 anni, vengono interrogati dagli investigatori riguardo ai disordini di Belfast, avvenuti prima e dopo le celebrazioni dell’Orange Order.

Il trentasettenne viene interrogato per la violenza esplosa ad Ardoyne, quando i nazionalisti hanno attaccato la polizia dopo la parata contenziosa.

Anche la notte precedente c’erano stati importanti disordini nella zona.

Ventidue poliziotti sono stati feriti durante diverse ore di scontri avvenuti la sera dell’11 luglio nella zona di Broadway.

Durante tre notti di sommossa in tutta la città, sono stati esplosi colpi di arma da fuoco contro la polizia mentre decine di bottiglie molotov sono state lanciate.

La PSNI ha risposto con l’impiego di idranti e sparando oltre 100 proiettili di plastica.

Dopo i disordini il vice comandante della polizia Duncan McCausland aveva promesso “arresti significativi” delle persone coinvolte.

Fino ad ora la polizia ha eseguito 33 arresti in tutta l’Irlanda del Nord per i disordini scatenati il 12 luglio.