Murales RNU al Free Derry CornerNel fine settimana i membri del gruppo di sostegno dei prigionieri repubblicani, Cogús, hanno eseguito uno sciopero della fame di 24 ore al Free Derry Corner per aumentare la conoscenza della situazione a Maghaberry.

Cogús è il dipartimento per i prigionieri del Republican Newtowk for Unity (RNU) ed i membri del gruppo sono giunti da Dublino, Newry, Belfast e Armagh, per prendere parte al digiuno insieme ai membri di Derry.

Tony Taylor, presidente locale di RNU, afferma che lo sciopero della fame di 24 ore ha contributo a sollevare la conoscenza delle condizioni a Maghaberry, dove i prigionieri repubblicani stanno attualmente compiendo una “dirty protest”, rifiutandosi di lasciare le celle per andare a lavarsi ed espletare i propri bisogni.

Taylor dice che il Free Corner è stato scelto perché è il luogo deputato tradizionalmente in cui tenere manifestazioni a sostegno di varie cause. Un murales di Cogús è stato mostrato sul retro del Free Derry Corner la scorsa settimana.

“Vogliamo evidenziare il fallimento del Northern Ireland Office nell’implementare l’accordo raggiunto l’11 agosto dello scorso anno. Eccoci qui, quasi un anno dopo, e stiamo ancora aspettando di vedere il prossimo passo dell’accordo ma non possiamo, perché la fase uno non è ancora stata implementata”, prosegue Taylor.

Il presidente del RNU di Derry ricorda anche come la situazione a Maghaberry non riceva l’attenzione che merita. “Abbiamo avuto una grande risposta dalla gente durante il fine settimana. Alcuni non conoscevano quanto stava accadendo nella progione prima di vedere noi. E’ stato difficile far sapere le condizioni che subiscono questi uomini”, ha affermato.

Nelle prossime settimane ci saranno altre proteste di RNU/Cogús a Derry.

Nel frattempo sono state fatte nuove richieste per il rilascio di Brendan Lillis, gravemente malato e detenuto a Maghaberry.

Colum Eastwood, parlamentare dello SDLP, ha scritto al Segretario di Stato ed al ministro della GIustizia chiedendo il rilascio per motivi umanitari.

“Imploro in Segretario di Stato ad intervenire con urgenza nel caso di Brendan Lillis. Il DPP ha fatto decadere le originali accuse contro Lillis e adesso viene trattenuto per il giudizio del NIO.

“In base a motivi umanitati Lillis dovrebbe essere rilasciato senza ritardi. Si ritiene sia vicino alla morte, e lui e la sua famiglia dovrebbero essere trattati dignitosamente, riportando Brendan a casa”, ha affermato.

Anche il parlamentare dello Sinn Fein Raymond McCartney ha chiesto ripetutamente il rilascio di Brendan Lillis.

Murales RNU al Free Derry Corner

Murales RNU al Free Derry CornerMurales RNU al Free Derry CornerMurales RNU al Free Derry Corner