La parata del Royal Black Preceptory che attraversava Ardoyne si è svolta senza incidenti mentre i residenti tenevano una protesta pacifica

Greater Ardoyne Residents Collective | GARCLa polizia era presente in gran numero, mentre circa 60 persone costeggiavano il percorso tenendo in mano degli striscioni.

La Pride of Ardoyne Flute Band ha attraversato il quartiere accompagnata solamente dal ritmo scandito da un singolo tamburo.

Venerdì scorso l’Alta Corte ha confermato la decisione della Commissione Parate di permettere alla band di partecipare alla parata.

La parlamentare dello Sinn Féin Caral Ni Chuilin ha detto a UTV che i colloqui con i residenti devono avvenire per affrontare la questione delle future parate nella zona.

“La stragrande maggioranza delle persone in questa zona non vuole questo e tutti stanno lavorando verso una comunità migliore”, ha detto.

“Questa faccenda deve essere risolta”.

“Invitiamo gli ordini lealisti e le bande a chiedersi come intendono risolvere la situazione in futuro”, ha aggiunto.

Respingendo i commenti, Winston Irvine del North and West Belfast Parades Forum ha insistito che i colloqui hanno avuto luogo, ma pensa che alla gente non dovrebbe essere negato il diritto di celebrare la propria cultura.

“Loro sono felice di condividere il governo, ma non vogliono condividere le comunità e le strade”, ha riferito a UTV.

“Lo trovo sconcertante.

“Trovo assolutamente scandaloso che i repubblicani neghino ai protestanti il diritto di celebrare e di esprimere la loro cultura tradizionale”, ha aggiunto.

Nel frattempo un’altra parata a Short Stand è passata senza incidenti intorno a 9:30, con solo nove persone a protestare.

Più di 15.000 membri dell’Istituzione marceranno nella giornata di sabato.

Parate si stanno svolgendo anche a Newcastle, Ballymena, Carrickfergus, Kilrea, Loughall e Sixmilecross.

Sono attese migliaia di persone a guardare gli eventi.