Riot in Kilwilkie, Lurgan | Disordini a Kilwilkie, LurganDisordini sono scoppiati la scorsa notte in North Armagh, poche ore dopo la notizia della condanna a 15 anni di carcere per tre repubblicani, accusati di aver ideato un piano per attaccare gli agenti di polizia.

Un camion ed un furgone sono stati sequestrati a Lurgan, nei disordini che hanno provocato problemi anche alla linea ferroviaria tra Belfast e Dublino.

La violenza è esplosa nel quartiere repubblicano di Kilwilkie, dove il furgone è stato preso e lasciato bruciare sui binari ferroviari.

La parlamentare nazionalista Dolores Kelly, SDLP, parla di uomini a volto coperto ed armati, presenti in zone della cittadina, affermando che la violenza è stata “futile”.

“I disordini erano stati anticipati sia dalla polizia che dalla comunità, dopo la sentenza contro i tre uomini”, ha riferito.

Aggiungendo: “E’ una faccenda molto grave e altamente organizzata, con incetta di benzina sin da ieri (l’altro ieri, Ndt), e stiamo ricevendo rapporti di altri sequestri di veicoli e di uomini armati e a volto coperto visti in differenti parti della città.

“Ma il mio più grande problema è per i ragazzi coinvolti nei disordini. Voglio chiedere loro di riflettere su quanto sta accadendo qui.

“Questa sera tre giovani uomini stanno iniziando a scontare una lunga condanna senza alcuno scopo”.

La compagnia di trasporti Translink ha riferito che il servizio ferroviario è stato interrotto tra Lurgan e Portadown.

Alcune ore prima dello scoppio dei disordini, un tribunale di Belfast aveva condannato tre uomini di Lurgan e 15 anni per il progetto di utilizzare una bomba di mortaio per colpire i poliziotti.

Damien McKenna, 26 anni, Gary Toman, 24 anni e Sean McConville, 23 anni, si erano dichiarati colpevoli. La polizia ritiene che i tre uomini sono membri della Continuity IRA. Erano tenuti sotto sorveglianza da membri delle unità speciali dell’esercito britannico.

Video tratto da Utv

[flv:/flv_video/ww_lurgan-tonight_20090917.flv 590 350]