Lo SDLP è l’unico partito ad aver nominato il candidato per il nuovo ruolo di ministro della Giustizia

Margaret Ritchie, Alban Maginness | SDLPDopo un incontro con i leader del partito avvenuto martedì a Stormont, la nuova responsabile dello SDLP Margaret Ritchie ha presentato il nome del collega Alban Maginnis.

L’Alliance Party – ampiamente ritenuto il partito che ricoprirà il ruolo quando verrà trasferito a Stormont il 12 aprile – non ha fatto alcun nome.

Il leader David Ford, invece, ha chiesto progressi “per la messa in opera di una politica sulle relazioni comunitarie in Irlanda del Nord”.

“L’Alliance non è interessato alla politica della personalità o ai ministeri per i vantaggi. L’ambizione di Alliance è di servire nel governo per giocare un ruolo costruttivo, per fare una vera differenza, e per promuovere i valori e le politiche dell’Alliance”, ha affermato.

Comunque, il parlamentare di South Antrim, che potrebbe diventare ministro della Giustizia, non ha escluso una nomina da parte del suo partito nel futuro.

Ford ha aggiunto: “L’Alliance è coinvolto con l’Ufficio del Primo Ministro dall’incontro a Hillsborough lo scorso venerdì. Sono lieto di affermare che sono stati fatti progressi sia sulle politiche per la giustizia che sulle relazioni comunitarie.

“Continueremo a collaborare positivamente ed in maniera costruttiva insieme agli altri partiti e alla comunità”.

Lo SDLP ha dichiarato che in base al sistema d’Hondt per la selezione dei ministri, il nuovo portafoglio ministeriale dovrebbe spettare a loro.Un punto di vista condiviso dall’Ulster Unionist Party.

La Ritchie in precedenza ha riferito che lascerà l’Esecutivo qualora l’Alliance prendesse il posto di ministro della Giustizia.

Sia il DUP che lo Sinn Fein avrebbero nascosto le loro scelte durante l’incontro.

Ulteriori discussioni sono attese prima di una votazione in Assemblea sulla questione, già pianificata per il prossimo mese.