Mary McArdleLo SDLP si prepara a sostenere le nuove leggi proposte dal numero uno del TUV Jim Allister, che provocherebbero l’allontanamento di un consulente di Martin McGuinness da Stormont.

La proposta di legge del leader del TUV intende impedire a chi ha trascorso più di cinque anni in carcere i ricoprire il ruolo di Consulente Speciale (Spad) per un ministro.

La legislazione proposta allontanerebbe Paul Kavanagh, consulente del vice primo ministro McGuinness, e impedirebbe l’accesso a tale ruolo alla maggior parte dei condannati durante il conflitto nordirlandese.

Il sostegno dell’SDLP garantirebbe il passaggio in Assemblea e la trasformazione in legge.

“Abbiamo detto a Jim Allister che potremmo votare a favore”, ha spiegato Alban Maginness, portavoce per la giustizia del partito nazionalista.

“Non abbiamo visto la forma finale della proposta di legge – ci sono alcune informazioni aggiuntive che Jim presenterà a tutte le parti – , ma posso dire che siamo molto in sintonia con il progetto di legge”.

Maginness, un avvocato, ritiene che la legge sia necessaria perché le nuove norme introdotte dal ministro delle finanze Sammy Wilson, che richiedono un controllo di sicurezza sugli Spad, si riveleranno inefficaci.

“A meno che non siano concordati dall’Esecutivo, che richiederebbe il sostegno dello Sinn Fein, non riesco a vedere come queste norme possano essere vincolanti”; ha affermato Maginness.

Wilson sta rifiutando di pagare gli stipendi di Jarlath Kearney, l’unico consulente ad essere nominato dopo l’introduzione della nuova regolamentazione.

Un portavoce dello Sinn Fein ha respinto le regole del ministro del DUP. Ha detto: “Al momento Jarlath viene pagato dal partito. Per quanto ci riguarda noi siamo su un terreno abbastanza saldo ed il ministero delle Finanze alla fine dovrà pagare alla fine”.

I parlamentari ed i consulenti dello Sinn Fein versano gli stipendi all’interno di un fondo centralizzato e poi ricevono i rimborsi dal partito.

Lunedì sera Allister ha detto che i dubbi sulle regole volute da Sammy Wilson “confermano la necessità della proposta di legge che sto portando avanti per vietare l’inserimento di chiunque abbia una condanna penale grave”.

Ha aggiunto: “La redazione del progetto di legge è in fase avanzata e spero di introdurla in Assemblea all’inizio di giugno.”

Si pensava che il suo progetto di legge potesse naufragare perché lo Sinn Fein si sarebbe opposto a titolo delle garanzie comunitarie previste dal Northern Ireland Act. Lo Sinn Fein ha 29 parlamentari, ma ne servono 30 per approvare una petizione in grado di interrompere la discussione del disegno di legge.

Sarebbe una grande sorpresa se l’Ulster Unionist Party o l’Alliance Party si unissero allo Sinn Fein per bloccare la discussione della proposta di legge.

Steven Agnew del Green Party, che generalmente sostiene i diritti dei detenuti, ha dichiarato: “Non sosterrei lo Sinn Fein in una petizione su questo tema”.

Mentre Agnew non bloccherebbe la discussione, potrebbe presentare un emendamento oppure votare contro la mozione. “Dovrei ascoltare il dibattito”, ha concluso.

Le uniche persone interessate dal provvedimento sono gli ex prigionieri dell’IRA.

L’unico Spad che verrebbe allontanato sarebbe Kavanagh. Ha ricevuto una condanna a 12 anni di carcere per l’attentato contro le caserme di Chelsea del 1981, in cui morirono due persone, e per l’omicidio di un artificiere avvenuto in un ristorante di Oxford Street a Londra.

In passato anche Leo Green, accusato di aver ucciso un ufficiale della RUC, sarebbe stato destituito dell’incarico. Fu infatti un consulente dell’ex ministro Bairbre de Brun.

E stessa sorte sarebbe toccata a Mary McArdle, ex Spad di Caral Ni Chuilin, condannata per il suo ruolo nell’omicidio di Maria Travers. La giovane venne uccisa nel 1984, dopo aver partecipato ad una messa insieme al padre Tom, magistrato.

Una campagna portata avanti dalla famiglia Travers portò alla ribalta la questione.

“Lo Sinn Fein poteva legalmente nominare Mary McArdle, ma è stata una mossa insensibile e che non sarebbe dovuta avvenire”, ha detto Maginness.

La situazione

Il ministro delle Finanze Sammy Wilson ha rifiutato di pagare lo stipendio di Jarlath Kearney, un consigliere speciale (Spad) di Caral Ni Chuilin, il ministro della Cultura esponente dello Sinn Fein.

Kearney, non è stato sottoposto al controllo di sicurezza, in linea con regolamenti pubblicati da Wilson, dopo le proteste su chi l’ha preceduto nel ruolo, Mary McArdle, che fu condannata per omicidio.

Kearney ha la fedina penale pulita, ma lo Sinn Fein dice che il controllo di sicurezza viola un accordo raggiunto nel 1998.

Lo Sinn Fein ritiene inapplicabili le norme di Wilson perché non sono state approvate dall’Esecutivo, dove è necessario il supporto del partito di Falls Road.