Tre arresti dopo la seconda notte di disordini a East Belfast

Short Strand, East BelfastAlcune bottiglie incendiarie ed altri oggetti sono stati lanciati contro la polizia presso l’interfaccia di Albertbridge Road e Mountpottinger.

Le tre persone sono state fermate per comportamento rivoltoso, possesso di bottiglie incendiarie e comportamento turbolento.

Un agente ha subìto una ferita al volto. La calma nella zona è stata riportata, secondo fonti della polizia, intorno alle 2:30 di questa notte.

Lunedì sera circa 200 persone si sono ritrovare nella zona dopo un incontro organizzato dallo Sinn Fein per segnare la chiusura della stazione di polizia di Mountpottinger.

I poliziotti hanno sparato proiettili di plastica per interrompere i disordini scoppiati tra gruppi di nazionalisti e lealisti.

Il comandante dell’area John McKeag ha condannato la seconda notte di disordini.

“Sebbene i disordini fossero in tono minore rispetto a ieri, questo comportamento è totalmente inaccettabile”, dice il poliziotto.

“I residenti meritano di vivere in tranquillità e posso assicurare la comunità che continueremo a lavorare per portare i responsabili in tribunale alla prima occasione.

“Una squadra di agenti appositamente formata è stata organizzata per ottenere questo scopo e ritengo che potremo fare nuovi arresti nei prossimi giorni.

“Chiedo anche alla comunità dei residenti ed ai rappresentanti eletti di assistere la polizia nello sforzo di dissuadere questo comportamento inaccettabile”, conclude McKeag.