Shane-Duffy-image
Un calciatore nordirlandese che milita nella Premiership inglese è al centro di una controversia per un messaggio apparso sul suo account Twitter in cui inneggia all’IRA.

Ma Shane Duffy, difensore dell’Everton, ha negato di aver scritto il messaggio, sostenendo che qualcuno gli ha preso il telefono e scritto il tweet senza che lui ne fosse a conoscenza.

Il messaggio è apparso sull’account del nazionale della Repubblica d’Irlanda nelle prime ore di lunedì.

In seguito ha chiesto scusa per qualsiasi offesa procurata: “Non puoi lasciare il telefono da nessuna parte! (sic)”.

La polizia di Merseyside è incaricata di indagare sul messaggio lasciato su Twitter che recitava: “Yeeessss. Up the ‘Ra!”.

Il rappresentante di Newtownabbey del Progressive Unionist Party, Phil Hamilton, ha affermato: “Ho presentato una denuncia alla polizia di Merseyside per il tweet di Shane Duffy.

“Io e gli altri colpiti dalla violenza dell’IRA abbiamo bisogno di risposte.”

Tuttavia, il parlamentare SDLP Mark H Durkan è stato meno duro.

Ha twittato: “Tieni alta la testa Shane. E metti sotto chiave il telefono!”

Duffy, 21 ann di Derry, ha giocato per la nazionale dell’Irlanda del Nord nelle giovanili dell’Under 16, 17, 19, e 21.

Nel febbraio 2010, ha deciso di giocare per la nazionale dellaRepubblica d’Irlanda.

Il calciatore ha più di 48.000 followers su Twitter.

Nel corso della mattina di lunedì Shane Duffy ha ribadito la sua smentita, affermando di essere stato ripetutamente “offeso” da molti utenti Twitter per qualcosa che non ha fatto.

Ha scritto online: “I retweet e il tweet non sono miei. Devo accettare l’odio. Dispiace davvero per questo pasticcio! Mi dispiace ragazzi! ”

L’Everton FC non ha ancora rilasciato commenti sulla questione.

Shane Duffy su Twitter