L’uomo, accusato della morte di due soldati britannici, soffre di fibrosi cistica. Ha ottenuto oggi il rilascio su cauzione dopo che le autorità carcerarie non gli hanno garantito le tre diverse medicazioni di cui ha bisogno

Brian Patrick ShiversIl giudice Coghlin ha stabilito che Brian Shivers dovrebbe essere rilasciato, con condizioni molto rigide, perché non può ricevere le adeguate cure mediche mentre si trova in carcere.

Shivers, 44 anni, di Sperrin Mews a Magherafelt, è accusato della morte dei genieri Mark QUinsey, 23 anni, e Patrick Azimkar, 21 anni, colpiti al cancello di Massereene Barracks ad Antrim, ad inizio marzo.

E’ anche accusato di molteplici tentati omicidi e possesso di armi da fuoco e munizioni, in relazione all’attacco portato dalla Real IRA contro i soldati che ritiravano le pizze da alcuni fattorini.

Sebbene fosse già stato negato il rilascio, richiesto lo scorso mese, i suoi legali si sono presentati nuovamente presso l’Alta Corte a causa delle gravi mancanze da parte delle autorità carcerarie che lo hanno costretto al ricovero ospedaliero per un disturbo sempre più grave ad un polmone, avvenuto il 31 agosto.

Il difensore Orlando Pownall ha affermato che in diversi momenti Shivers non ha ricevuto antibiotici, altre medicine essenziali per permettergli di nutrirsi e un spray per respirare.

La già ridotta capacità polmonare di Shivers si è aggravata, fino ad arrivare al 40%.

“Se scende al disotto del 30%, ci sarebbe bisogno di un trapianto di polmone e la prognosi in quelle circostanze, mi perdonerà Shivers se lo affermo in sua presenza, è molto grave”, ha dichiarato il legale.

Pownall ha detto alla corte che Shivers ha ricevuto le scuse ufficiali dell’autorità per la salute pubblica di Belfast.

“Uno si chiede perché loro sentono il dovere di scusarsi,bontà loro, quando la sua cura mentre si trova in custodia non è di loro responsabilità”.

Scuse ufficiali

Il consiglio difensivo ha contrastato la dichiarazione dell’accusa, secondo cui il peso di Shivers è rimasto stabile dalla sua incarcerazione a luglio.

“Non è confermato dall’applicante che il suo peso è rimasto fermo a 75 kg. Sono stato informato che ha perso tra i 7 e gli 8 kg mentre si trovava in custodia”, ha aggiunto il legale.

L’avvocato della Corona, Tessa Kitson, ha affermato che c’era stato un malinteso riguardo alla medicazione di Shivers.

Emettendo la sua decisione, il giudice Coghlin ha parlato di “un errore amministrativo di basso livello”.

Il giudice ha anche espresso preoccupazione sulle affermazioni della difesa, secondo cui le autorità del carcera hanno ignorato l’obbligo di trascrivere le prove riportate da un consulente medico durante la prima udienza per il rilascio su cauzione.

Nonostante il riconoscimento che Shivers potrebbe compiere gravi reati, il giudice Coghlin ha detto di essere pronto per rilasciare l’uomo.

Comunque, ha chiesto una garanzia economica di 100.000 sterline in contanti, insieme all’ipoteca sulla casa della madre, del valore di 130.000 sterline, prima del rilascio.

Viene imposto anche un coprifuoco notturno e Shivers dovrà presentarsi alla polizia quotidianamente.

[flv:/flv_video/ww_shivers20090918.flv 590 350]