RSF - Republican Sinn FéinLa Confederation of Community Groups sta per prendere azioni disciplinari contro uno dei suoi volontari dopo che un comunicato stampa di un gruppo dissidente repubblicano è stato inviato da uno dei suoi computer.

E l’uomo che sta dietro all’invio della mail per il Republican Sinn Fein, Eddie McKeown, ha ammesso al Newry Democrat che ha agito senza alcun permesso e descrive l’incidente come “un mio grave errore”.

Il comunicato è stato inviato al Newry Democrat giovedì sera quando il personale della Confederazione presso la Ballybot House era già andato a casa.

Nel comunicato il Joe Conway Cuman Republican Sinn Fein deride gli altri gruppi repubblicani, compreso il Provisional Sinn Fein, per i discorsi tenuti durante le recenti commemorazioni di Pasqua a Newry.

McKeown ha detto al Democrat di aver utilizzato il computer della Confederation of Community Groups perché era l’unico cui avesse accesso.

“(La spedizione del comunicato) non è avvenuta con il consenso della Confederation of Community Groups o dell’abituale utente di quel computer”, ha detto McLeown. “Ora ho realizzato di aver infranto le rogole della Confederazione e non farò più nulla del genere.

“E’ stato un mio grave errore e sono molto dispiaciuto per l’imbarazzo causato alla Confederazione o alla persone della quale ho usato il computer”.

McKeown ha confermato di essere un appartenente al Republican Sinn Fein e che il comunicato stampa era stato autorizzato dal partito.

Il Republican Sinn Fein ha preso le adeguate misure affinché questa situazione non si verifichi ancora, ha aggiunto McKeown.

Il direttore generale della Confederation of Community Groups, Raymond Jackson, ha confermato che l’invio tramite e-mail del comunicato ha causato una violazione della politica per le comunicazioni elettroniche dell’organizzazione.

“Siamo un gruppo comunitario volontario non politicizzato e non settario. In nessun modo siamo collegati, o responsabili, per questo comunicato stampa”, ha detto Jackson. “Posso categoricamente affermare che la Confederazione non a dato l’autorizzazione e neppure l’accesso al computer utilizzato per l’invio del comunicato.

“Posso segnalare che l’e-mail era stata inviata la sera tardi, quando il personale della Confederazione era tornato a casa e che in seguito ad un’indagine interna, abbiamo scoperto che il comunicato stampa era stato spedito da un volontario e non da un membro della Confederazione. La questione sarà adesso affrontata nel rispetto della nostra politica e delle nostre procedure”.

Il consigliere di Newry Charlie Casey, membro del comitato di gestione della Confederazione, ha riferito al Democrat che la questione sarà sollevata nella prossima riunione. Il rappresentante dello Sinn Fein ha descritto le azioni di McKeown come “imprudenti”.