Omicidio di Kevin McGuigan | © Presseye
Il principale sospettato per l’omicidio dell’ex comandante IRA Gerard “Jock” Davison è stato ucciso ieri sera a East Belfast.

Kevin McGuigan senior è stato assassinato davanti alla sua abitazione in Comber Court, nel quartiere nazionalista di Short Strand.

I vicini dicono che a McGuigan hanno sparato ripetute volte, compreso un colpo alla nuca.

L’ex membro dell’IRA sarebbe colui che ha fatto fuoco contro il suo ex responsabile Gerard Davison, freddato nella zona di Markets a maggio di quest’anno.

Un tempo prominente repubblicano, Kevin McGuigan fu incarcerato per aver tentato di uccidere un soldato durante i Troubles.

Venne colpito al ginocchio durante una punizione in stile paramilitare compiuta dai Provisional IRA più di un decennio fa e si pensa abbia accettato la richiesta di bande criminali per uccidere Davison.

Kevin McGuigan aveva perso i favori del movimento repubblicano dopo un incidente avvenuto a Short Strand nei primi anni Duemila.

Dopo un litigio con Gerard Davison, gli spararono ad entrambe le gambe e fu espulso dall’IRA.

Da allora si legò con gruppi criminali di East e South Belfast.

Omicidio di Kevin McGuigan | © Declan Roughan

Sul luogo dell’omicidio, avvenuto alle 21 di mercoledì 12 agosto, sono giunti numerosi agenti di polizia.

Una donna ha sentito sei colpi di arma da fuoco.

Un’altra vicina ha detto di aver cercato di assistete l’uomo in fin di vita.

“Pensavo fossero fuochi d’artificio e poi ho sentito dei bambini gridare e scappare. Non ho mai visto nulla di simile nella mia vita” ha affermato.

“Ho sentito sua moglie gridare e sono uscita di casa. Ho visto l’uomo a terra e ho messo il mio cardigan sotto alla sua testa, gli ho preso la mano e ho tentato di sentire il battito cardiaco.

“Io ed un’altra vicina abbiamo detto alcune preghiere al suo orecchio”.

La donna afferma che Kevin McGuigan era uscito dalla macchina e stava camminando verso casa quando è stato colpito alla nuca.

“Era un uomo benvoluto, ottimo uomo di famiglia che aiutava chiunque, giovani e anziani”, ha proseguito la donna.

Secondo i residenti un’ambulanza è giunta in pochi minuti e McGuigan è stato trasportato in ospedale. In seguito la polizia ne ha confermato la morte.

Kevin McGuigan viveva poco fuori la zona di Short Strand da alcuni mesi.

Niall Ò Donnghaile, consigliere dello Sinn Féin, ha condannato l’omicidio: “Non c’è posto per azioni del genere nella nostra società.

“La comunità respinge qualsiasi tentativo fatto dai gruppi armati di riportarci nel passato”.