Thomas Slab Murphy
L’ex Chief of Staff dell’IRA Thomas “Slab” Murphy venne avvertito quattro ore prima dell’imminente operazione transfrontaliera della polizia.

L’Irish Independent ha appreso che gli investigatori hanno scoperto la prova che Murphy ed i suoi soci fossero a conoscenza dell’operazione e che hanno distrutto computer e documenti poco prima dei rai avvenuti lo scrso mercoledì mattina.

Funzionari della sicurezza adesso sono seriamente preoccupati dal fatto che il leader repubblicano abbia un informatore in una delle agenzie stataliche indagano su di lui, sia al nord che al sud.

La PSNI e gli ufficiali di sorveglianza della Garda hanno riferito di aver visto una serie di incendi di grandi dimensioni nei pressi della casa di Murphy in South Armagh intorno alle 2. I resti carbonizzati di computer portatili, hard disk e documentazione sono stati scoperti nel corso delle ricerche da parte della polizia. L’Opeazione Loft ha avuto il via alle 6 del mattino, quando le squadre SWAT della PSNI e l’Emergency Response Unit della Garda hanno circondato la proprietà del milionario.

Facevano parte di una forza di 300 unità, compresa la polizia e gli agenti doganali su entrambi i lati della frontiera, che hanno eseguito perquisizioni in 11 Contee.

Una grande quantità di documento e oltre 100mila euro in contanti sono stati sequestrati nelle perquisizioni a 22 abitazioni e locali commerciali.

Gli ufficiali hanno anche scoperto uno dei più grandi impianti di riciclaggio di diesel mai ritrovato lungo il confine. Le fonti hanno rivelato che aveva la capacità di produrre oltre 5 milioni di euro di carburante illegale un anno. Nello stesso sito sono stati sequestrati 40.000 litri di carburante.

L’indagine è stata guidata dal Criminal Assets Bureau (CAB) di Dublino. Gli investigatori hanno scoperto una complessa rete di conti bancari intestati a nomi fittizi, usati per riciclare circa 100 milioni di euro solamente negli ultimi 18 mesi. Più di 1,6 milioni di euro sono stati finora congelati su conti bancari nella Repubblica, in Irlanda del Nord, nel Regno Unito e nell’Europa continentale.

Ma fonti dicono che la cifra è destinata a crescere notevolmente nei prossimi mesi, mentre continuano a rintracciare altri conti correnti in tutta Europa e oltre.

Tuttavia l’Irish Independent ha appreso che le forze di sicurezza sono “molto preoccupate” che la loro manovra sembra essere stata compromessa.

Una fonte della sicurezza ha detto: “Gli incendi sono stati improvvisamente accesi in alcuni posti intorno alla stessa ora, le 2 del mattino, ed erano ancora fumanti quando il raid ha avuto luogo.

“I portatili, dischi per computer e una grande quantità di documentazione era stata distrutta nelle fiamme. Sembravano sapere che un raid fosse imminente, ma ora devono spiegare perché questi incendi hanno avuto luogo.”

Gli investigatori hanno arrestato Murphy dopo che era uscito da casa a bordo della sua auto, mentre arrivavano gli elicotteri.

Murphy, 60 anni, è attualmente accusato presso la Special Criminal Court di nove capi di imputazione per la mancata presentazione della dichiarazione dei redditi. Sta portando un caso alla Corte Suprema affinché il suo processo sia tenuto con giudice e giuria. Lui e i suoi familiari stanno lottando contro una richiesta di 5 milioni di euro di tasse presentata dal CAB.

La richiesta è stata fatta dopo un’operazione simile avvenuta nel 2006, quando CAB, la dogana e la ex Assets Recovery Agency nel Nord scoprirono tracce di un’economia nascosta del valore di centinaia di milioni di euro.

Nella perquisizione fu anche scoperto una grande camera di tortura costruita appositamente, accanto alla casa di Murphy, che era stata utilizzata dai Provos per interrogare e torturare le loro vittime.

Comunque l’inchiesta non fermò la vasta operazione di riciclaggio. Fonti della sicurezza dicono che è diventato molto più sofisticato e scientifico.

“Murphy e il suo gruppo hanno di chimici che lavorano per loro nella produzione di un combustibile di qualità molto più elevata rispetto al passato”, ha rivelato una fonte della sicurezza.

“Sono anche diventati tecnologici con la nuova generazione e hanno un ragazzo che è un esperto di computer”.
Operation Loft