Un soldato ferito nell’attacco della Real IRA nel quale sono morti due commilitoni è stato congedato dall’esercito per motivi di salute

Massereene Barracks, AntrimIl geniere, proveniente dalla Gran Bretagna, ha subito lesioni multiple, tra cui ferite ad una gamba, durante l’attacco avvenuto all’esterno della base militare di Massereene a Antrim, il 7 marzo 2009.

I genieri Patrick Azimkar, 21 anni di Londra, e Mark Quinsey, 23 anni di Birmingham, sono rimasti uccisi.

Stavano ritirando una pizza a domicilio quando sono caduti in un’imboscata ai cancelli della base.

Un portavoce del ministero della Difesa ha confermato: “Era uno dei feriti al momento della sparatoria. Rimase ferito molto gravemente. E’ stato dimesso per motivi medici…”

Ha aggiunto: “Ha subito alcune ferite tra cui una alla gamba”.

Il 38.mo Reggimento Genieri è in procinto di trasferirsi da Massereene Barracks ad Aldergrove.

I soldati uccisi dovevano essere trasferiti in Afghanistan il giorno seguente. In totale furono quattro le persone rimaste ferite nell’incidente, tra cui i due fattorini che consegnavano le pizze.

La loro morte avvenne due giorni prima dell’attacco contro il poliziotto Stephen Carroll, 48 anni, ucciso dalla Continuity IRA, quando intervenne per una chiamata di emergenza a Craigavon, Contea di Armagh.