Polizia a Portrush

Un ventunenne è stato trasportato in ospedale dopo essere stato ferito gravemente alle gambe

Una banda a volto coperta è entrata nella casa nella zona di Windsor Place martedì intorno alle 23 e ha sparato al giovane, colpendolo ad entrambe le gambe.

La dona di 19 anni e il bambino che si trovavano nella casa non sono stati toccati.

Gli assalitori sono fuggiti a piedi.

Il parlamentare SDLP John Dallat accusa una banda lealista.

“È una cosa da non credere che cinque uomini armati a volto coperto entrino in una casa a tarda sera per mutilare gli arti di un uomo in presenza di una donna e un bambino”, ha dichiarato.

Reagendo ai commenti rilasciati alla stampa dal Comandante della PSNI Matt Baggott, secondo cui la UVF sta continuando il cessate-il-fuoco, ha aggiunto: “I fatti ci dicono che ci sono ancora «pistoleri» lealisti con non stanno seguendo il cessate-il-fuoco e si comportano ancora da giudice e giuria in posti come a Coleraine”.

“Sono le ultime persone di cui la società ha bisogno di coinvolgere in qualsiasi questione relativa al modo in cui la gente vive o si comporta.

“La vera domanda dovrebbe essere: quando queste persone cesseranno di esistere e quando saremo in grado di costruire una società normale, libera dal male di uomini che entrano nelle case per menomare e forse mutilare gli arti di altre persone, a prescindere da chi sono o da cosa sono accusati”.

Gli investigatori chiedono ad eventuali testimoni di contattarli alla stazione di polizia di Coleraine.