Utv rivela che la polizia investe circa 500mila euro in informatori ogni anno

I dettagli sulle “fonti umane di intelligence segrete”, come vengono chiamate dalla polizia, sono stati rivelati dopo una richiesta presentata da Utv.

La PSNI si è rifiutata di rivelare quanti informatori ha sul libro paga e se sono classificati come repubblicani o lealisti. La polizia sostiene che rivelare tali dettagli potrebbe compromettere la sicurezza delle sue fonti.

Il livello di minaccia terroristica in Irlanda del Nord resta grave, con i repubblicani che rappresentano la minaccia più grande.

La polizia sostiene che gli informatori sono un’arma preziosa nella lotta contro il terrorismo.

Gli informatori sono stati pagati in totale 422mila sterline nell’esercizio finanziario 2012/2013.

Il dato evidenzia un lieve calo rispetto all’anno fiscale 2011/2012, quando gli iformatori ricevettero in totale 434mila sterline.

Le cifre sono rimaste relativamente stabili negli ultimi quattro anni.

Gerry Kelly, parlamentare dello Sinn Féin e membro del Policing Board, ha detto che si tratta di una quantità enorme di denaro e voleva sapere se era stato speso correttamente.

“Il problema è il modo in cui [gli informatori] vengono utilizzati e il modo in cui viene usato il denaro pubblico.

“La nostra storia, sfortunatamente, ci mostra quando non sono stati ritenuti responsabili. Abbiamo avuto agenti dello Stato coinvolti in ogni sorta di reato, fino all’omicidio”.

Il parlamentare di North Belfast ha continuato, affermando che la difficoltà sorge quando non vengono resi responsabili.

“La quantità di denaro che spendono, la quantità di informatori che hanno, potrebbe essere qualcosa di completamente diverso”.

Paul Givan, parlamentare DUP, ha detto: “Ciò che è importante è che sia regolato correttamente e ho fiducia che la polizia sia soggetta ad idonea legislazione e all’organo di vigilanza indipendente, attraverso l’Ufficio di Sorveglianza, e questo ci dà la sicurezza che stiano svolgendo il loro lavoro correttamente per mezzo di questo denaro utilizzato per ottenere informazioni.

“In definitiva, la polizia ha bisogno di utilizzare questa somma di denaro per ottenere notizie dagli informatori. Il passato ha dimostrato che le informazioni di questa natura hanno contribuito a contrastare l’attività terroristica e a salvare vite umane.