Michael StoneIl killer lealista Michael Stone ha evitato la condanna all’ergastolo per il tentativo di assassinare Adams e McGuinness a Stormont nel novembre 2006.

Il giudice Deeney, che presenziava al processo senza giuria, ha condannato Michael Stone a scontare 16 anni in prigione, considerato che l’azione di Stone non causò danni seri alle persone. Inoltre il giudice ha valutato la grave malattia muscolare degenerativa che ha colpito il paramilitare lealista e che dovrebbe condannarlo all’uso di una sedia a rotelle nel prossimo futuro.

Michael Stone, padre di 9 figli, era accusato di due tentati omicidi, possesso di nail bomb, tre coltelli, un’ascia, una garrota e di aver causato danneggiamenti all’edificio che ospita l’Assemblea nordirlandese.
Stone guadagnò una triste fama nel 1988 quando attaccò una cerimonia funebre dell’Ira nel cimitero di Milltown, causando la morte di tre persone.

Michael Stone a StormontIl giudice Deeney ha riferito “di aver preso nota dei gravi fatti per i quali venne condannato nel 1989”, osservando come Stone non potesse avere “una fedina penale peggiore”.

E’ stata respinta quindi la pretesa di Stone, secondo la cui difesa quanto avvenne a Belfast nel novembre 2006 fu solamente un episodio di “performance art”.

Adesso le porte del carcere si chiuderanno per lunghi anni dietro a Stone. Per chiedere la grazia, infatti, dovrà essere trascorsa almeno la metà della condanna. Ciò significa almeno otto anni di carcere prima di presentarsi di fronte alla commissione per chiedere la grazia.