PSNI a Strabane

“Un deliberato tentativo di uccidere dei poliziotti”. Così la polizia commenta l’attacco di sabato sera

Una pipe bomb è stata lanciata contro una pattuglia di polizia nel quartiere di Ballycolman a Strabane, intorno alle 20:30 di sabato.

Una persona ha quindi spostato l’ordigno in un’area piena di immondizia in un’ex fabbrica.

Durante l’allarme sicurezza gli artificieri dell’esercito sono intervenuti per analizzare la pipe bomb.

Dopo un’esplosione controllata, gli artificieri hanno riferito che si trattava di un ordigno in grado di esplodere.

L’allarme è terminato alle 3 della notte di domenica.

L’Ispettore Capo Andy Lemon ha affermato: “Questo non si è trattato solo di un tentativo deliberato di uccidere degli agenti di polizia ma un attacco contro la comunità di Strabane e siamo stati fortunati che nessuno – poliziotto o civile – sia rimasto seriamente ferito.

“Se l’ordigno fosse esploso avrebbe potuto uccidere e ferire gravemente chiunque si fosse trovato nelle vicinanze.

“Voglio ringraziare i residenti del quartiere di Ballycolman e l’intera comunità per la pazienza e il sostegno mostrato durante questa operazione e voglio riassicurare loro che non ci faremo intimidire da questo attacco.

“Continueremo a fornire il servizio professionale e protettivo che la stragrande maggioranza degli abitanti di Strabane vuole ricevere.

“Faccio appello ad eventuali testimoni di telefonare agli investigatori.

“Se invece qualcuno vuole farsi aventi in maniera anonima, allora può chiamare Crimestoppers”.

Il consigliere SDLP Patsy Kelly ha condannato il lancio della pipe bomb.

“I responsabili hanno provocato grande disagio e confusione.

“Questa è una zona abitata e la gente di questa comunità non vuole vedere questo genere di attività.

“Ringrazio la PSNI per aver vigilato e per la loro professionalità”.