500 sterlineUn ex prigioniero repubblicano di Derry ha affermato che degli uomini, da lui ritenuti agenti di polizia, gli hanno dato 500 sterline in contanti, nel tentativo di reclutarlo come informatore.

L’uomo, che non ha voluto essere nominato, ha detto che l’incidente ha avuto luogo fuori dalla sua casa di Creggan ieri mattina (venerdì 17 giugno, Ndt).

L’ex prigioniero ha detto che due uomini in borghese, che ritiene siano agenti di polizia, gli hanno chiesto di aiutarli fornendo informazioni sui repubblicani.

L’uomo ha inoltre affermato di essere stato “molestato” dalla polizia nei mesi scorsi ed era stato arrestato in numerose occasioni.

“Ero in cucina, facendo un lavoro per il diploma e mio figlio mi ha detto che c’erano due uomini fuori che volevano parlare con me e che erano nel cortile. Sono andato fuori e, non li riconoscendoli, ha chiesto loro che cosa volevano.

“Hanno detto che sapevano che il denaro è scarso in questi giorni e hanno suggerito che gli potevo dare una mano. Solo allora ho capito cosa stessa succedendo, perché ci avevano già provato prima.

“Uno di loro ha tirato fuori una busta e ha cercato di darmela, ma ho detto loro che non ero interessato e che non dovrebbero nemmeno provare. Quindi sono tornato dentro. Mentre si stavano allontanando, uno ha detto che avrebbe lasciato la busta presso la bombola del gasolio, nel caso cambiassi idea. “Ho chiesto a mia moglie di uscire dopo che se ne fossero andati e c’era una busta con 500 sterline in contanti appoggiata sul serbatoio,” ha detto.

L’ex prigioniero ha anche detto di aver ricevuto una telefonata pochi istanti prima di uscire che ha fatto un solo squillo prima di fermarsi. “Uno degli uomini ha detto di aver appena chiamato il mio cellulare e che ora ho il suo numero e dovrei fargli una chiamata e aiutarlo”, ha dichiarato.

Quando il ‘Journal’ ha contattato il numero, ha risposto da un uomo con un accento del Nord che sosteneva che era il numero fosse sbagliato.

L’uomo di Creggan ha affermato di non essere membro di alcun gruppo politico o dissidente repubblicano.

Ha anche affermato di temere per la sua sicurezza personale e ha aggiunto che ha contattato il suo avvocato per valutare l’incidente.

Un portavoce del 32 County Sovereignty Movement ha fatto appello per chiunque in una situazione simile a farsi avanti.

Un portavoce della PSNI ha detto: “Noi non commentiamo questioni di intelligence.

“Tuttavia, in linea con tutti gli altri servizi di polizia del Regno Unito, la politica della PSNI in relazione all’utilizzo di Covert Human Intelligence Sources (Fonti Nascoste di Intelligence) è rigorosamente disciplinata dal regolamento degli Investigatory Powers Act 2000 ed è pienamente conforme con la legislazione sui diritti umani”.