Tom McGonigle, Prisoner Ombudsman

Il nuovo Prisoner Ombudsman per l’Irlanda del Nord è stato appena nominato

L’ex ispettore legale Toni McGonigle entrerà in carica all’inizio di giugno, sostituendo l’attuale Ombudsman, Pauline McCabe.

Annunciando la notizia, il ministro della GIustizia David Ford ha affermato: “Il ruolo del Prisoner Ombudsman è impegnativo e vitale nel sistema della giustizia.

“La nomina di Tom McGonigle sosterrà il continuo sviluppo di questa importante posizione. Sono fiducioso che porterà la sua vasta esperienza e capacità nel ruolo, proseguendo l’eccellente lavoro del suo predecessore”.

McGonigle, 56 anni, è entrato nel Northern Ireland Probation Service (il servizio di libertà vigilate nordirlandese, Ndt) nel 1980.

Ha lavorato in diversi ambienti di custodia e comunitari.

Da quando è diventato Ispettore della giustizia penale nel 2003, ha guidato ispezioni sulla custodia di adulti e bambini, libertà vigilata, arresti domiciliari, protezione civile e contributo del settore del volontariato al sistema di giustizia criminale della regione.

Nel suo nuovo incarico, per il quale guadagnerà oltre 60.000 euro in un anno, avrà il compito di indagare le denunce dei prigionieri in Irlanda del Nord e dei loro visitatori, così come sui decessi in custodia.

Ford ha reso omaggio al suo predecessore: “Vorrei anche esprimere i miei sinceri ringraziamenti alla mediatrice uscente, Pauline McCabe, per il contributo significativo dato a questo ruolo.

“Nel corso del suo incarico, Pauline ha giocato un importante ruolo nel migliorare l’indipendenza e la professionalità dell’ufficio e il servizio carcerario ha ampiamente beneficiato delle sue indagini e raccomandazioni per il miglioramento. Le auguro ogni bene per il futuro”.