Tommy Crossan

Crossan è stato assassinato dalla Continuity IRA nel corso della faida interna che divide il gruppo repubblicano

Due colpi di arma da fuoco in pieno giorno in Springfield Road, a West Belfast, hanno colpito Tommy Crossan alla testa lasciandolo esanime sull’asfalto.

Tommy Crossan, ex numero uno della Continuity IRA a Belfast, ha trascorso diversi anni in carcere per la sua attività repubblicana. In passato era stato accusato di aver lavorato per la PSNI e per lo Special Branch della RUC.

In seguito alle continue faide interne al gruppo armato della Continuity IRA, Tommy Crossan ha vissuto a lungo sotto minaccia di morte.

I leader della CIRA lo accusavano di aver compiuto rapine per proprio tornaconto.