Il gruppo repubblicano di Oglaigh na hEireann è responsabile per la bomba di North Belfast, piazzata all’interno dell’automobile di un soldato in servizio

Bomba a North BelfastGli artificieri dell’esercito hanno rimosso l’ordigno funzionante dalla vettura durante un’operazione di sicurezza nella zona di Black Dam Court, vicino a Ligoneil Road, eseguita nel pomeriggio di giovedì.

In un comunicato rilasciato al giornalista Brian Rowan, Oglaigh na hEireann ha specificato che l’ordigno era stato posizionato sotto al sedile e collegato alla cintura di sicurezza.

“La brigata Belfast di Oglaigh na hEireann rivendica la responsabilità per l’attacco di Ligoneil contro un soldato britannico in servizio attivo”, riferisce il comunicato.

“I nostri volontari sono entrati nella vettura e hanno piazzato l’ordigno esplosivo sotto al sedile con un detonatore a cavo collegato alla cintura di sicurezza”, prosegue il gruppo repubblicano.

I residenti sono stati evacuati dalle loro abitazioni dopo il ritrovamento dell’oggetto sospetto nella vettura.

Un’esplosione controllata è stata eseguita sulla bomba, i cui resti sono stati portati via per ulteriori esami.

Il parlamentare del DUP per North Belfast, William Humphrey, ha condannato i responsabili dell’attacco.

“E’ vergognoso e totalmente terrificante, oggi ed in questo tempo, che ci siano persone pronte ad intimidire ed uccidere per portare avanti i loro propositi criminali e la loro deformata ideologia politica”, ha affermato.

“Non bisogna dargli un posto per nascondersi e chiedo a chiunque possa aiutare la polizia a consegnarli alla giustizia di fornire qualsiasi informazione o sospetto”, conclude il politico unionista.

L’operazione di sicurezza è terminata nella sera di giovedì.