Il killer lealista di Greysteel, Torrens Knight, ha lanciato una sfida legale contro la decisione di sospendere la sua licenza di rilascio anticipato

Torrens KnightShaun Woodward ha sospeso il suo rilascio dal carcere dopo che Knight è stato dichiarato colpevole di aggressione contro due donne in un bar di Derry, nel maggio 2008.

Knight, condannato a 12 ergastoli per il suo ruolo nel massacro di Greysteel e per l’uccisione di quattro lavoratori in un’azione separata, desidera contestare legalmente la mossa del Segretario di Stato.

I suo legali affermano che la decisione ha infranto il suo diritto alla libertà e non doveva avvenire fino al termine dell’appello contro la condanna per l’aggressione di Derry.

E’ stato riferito all’Alta Corte che i Sentence Review Commissioners (Commissari per la Revisione delle Sentenze) devono ancora determinare se revocare la licenza garantita dal Good Friday Agreement.

Knight è stato condannato a quattro mesi di carcere lo scorso dicembre, per aggressione e turbamento della quiete pubblica.

Sebbene gli fosse stato garantito il rilascio su cauzione in attesa del processo di appello, è stato tenuto in carcere per la sospensione della licenza di rilascio anticipato.

Knight fu trovato colpevole per il coinvolgimento nell’attacco contro il barRising Sun a Greysteel, Derry, nella notte di Halloween del 1993. Otto persone furono colpite a morte, quando i lealisti aprirono il fuoco all’intenro del pub.

E’ stato condannato ad altri 4 ergastoli per l’omicidio di quattro muratori cattolici avvenuto a Castlerock sempre nel 1993.

Peter Coll, per il Segretario di Stato, ha riferito che la decisione di sospendere la sua licenza era appropriata in seguito al verdetto di colpevolezza per l’aggressione.

Il giudice Treacy si riserva di decidere se permettere il riesame del caso.