Union Jack

Secondo il gruppo lealista i colloqui di Cardiff dello scorso fine settimana hanno fatto poco per migliorare le relazioni tra la comunità lealista e la polizia

Il gruppo, costituitosi poco dopo la decisione del Consiglio comunale di Belfast di ridurre drasticamente i giorni di esposizione della bandiera dell’Unione dalla City Hall, si è incontrato mercoledì sera per quella che è stata descritta come una discussione “molto costruttiva e positiva”.

Alcuni dei partecipanti sono stati “internati” per la disputa sulle bandiere, affermano, e ora vengono pianificate alcune marce per i diritti civili.

Lo scorso fine settimana alcuni delegati, tra cui il prominente lealista Jackie McDonald, hanno preso parte a colloqui in Galles riguardanti le relazioni comunitarie e le soluzioni per rendere la stagione estiva delle parate la più pacifica possibile.

Ma secondo il membro dell’Ulster People’s Forum, John Wilsaon, la sua comunità ha perso la fiducia nella polizia.

“Il sentimento di disincanto nei confronti della PSNI è enorme”, ha affermato. “Uno deve semplicemente guardare alla gestione della polizia per vederla diretta verso il repubblicanesimo.

“Se la polizia vuole ricostruire genuinamente i rapporti con la popolazione delle aree lealiste, devono dimostrarlo adesso”.