La UVF “vuole tenere una commemorazione paramilitare dell’Ulster Covenant”

Parata UVF - UVF paradeUn gruppo terroristico lealista, collegato a decine di uccisioni settarie, avrebbe in programma di portare sulle strade di Belfast centinaia di membri.

Il piano di UVF sarebbe di fare una dimostrazione della propria forza (show of strength) sotto la copertura del 100° anniversario dell’Ulster Covenant.

L’affermazione scioccante è stata fatta in una lettera inviata al Belfast Telegraph da membri UVF scontenti, che sostengono che la “guerra” lealista sia finita e che dovrebbe essere loro permesso di lasciare l’organizzazione.

Il piano potrebbe prevedere centinaia di lealisti in uniforme in marcia attraverso South Belfast nella prima dimostrazione paramilitare di massa degli ultimi 30 anni.

I ranghi serrati di paramilitari a volto coperto sono stati una visione familiare nelle zone lealiste, al culmine dei Troubles.

Il piano UVF vedrebbe una falange di centinaia di suoi membri in marcia lungo la zona mista di Lisburn Road – una via dello shopping della classe media nella zona sud della città.

La dimostrazione richiederebbe l’approvazione della Commissione Parate, ma è inconcepibile che la domanda sia presentata a nome del gruppo terroristico.

Lo scenario più probabile vedrebbe la richiesta di autorizzazione avanzata a nome di un’organizzazione lealista “culturale” di facciata, ma dando il consenso scatenerebbe inevitabilmente una tempesta politica.

La lettera inviata al Belfast Telegraph descrive una serie di recenti “road show” – le riunioni interne che fanno parte degli ultimi dibattiti di UVF sulle modalità di scioglimento del gruppo terroristico.

L’organizzazione attualmente sta lavorando ad una strategia di uscita e ai piani per la “civilizzazione”.

Oggi UVF continua a mantiene lo storico motto “For God and Ulster” (Per Dio e l’Ulster) che può essere fatto risalire al 1912 – l’anno dell’Ulster Covenant e della nascita della originale Ulster Volunteer Force.

L’Ulster Covenant chiedeva di utilizzare tutti i mezzi necessari “per sconfiggere la cospirazione presente per creare un Parlamento Home Rule in Irlanda”.

Un lealista ha detto di non poter confermare il piano per la parata, ma ha parlato di preparativi per “un grande 100° anniversario”.

Ha poi aggiunto: “Ci sono lavori in corso dietro le quinte, ma in che cosa consistono, io non lo so”.

La lettera al Belfast Telegraph sostiene che il leader UVF John “Bunter” Graham ha rivelato i dettagli del piano durante “una serie di road show”.

Ulster Covenant“[Graham] ha iniziato a parlare di centinaia di volontari in uniforme in marcia l’anno prossimo su Lisburn Road per celebrare la firma dell’Ulster Covenant”, si legge nella lettera.

“[Ha detto] che la porterà a Londonderry e in tutta l’Irlanda del Nord”.

La lettera non fornisce alcun dettaglio in più, ma a Pasqua nel 1912 un raduno di massa presso il Balmoral Showgrounds a South Belfast chiese il Patto (Covenant, Ndt).

Se emergerà qualsiasi piano per una marcia l’anno prossimo, i dettagli sarano analizzati per capire chi esattamente è coinvolto ed in che ruolo.

La lettera contiene altro dettaglio significativo sul dibattito interno alla UVF, e il pensiero della leadership dell’organizzazione sui temi di attualità – compresa la minaccia repubblicana.

Il testo era stato scritto prima del recente omicidio del poliziotto Ronan Kerr.

“Se un lealista viene assassinato, il a href=”http://en.wikipedia.org/wiki/Combined_Loyalist_Military_Command” title=”Combined Loyalist Military Command”>CLMC (Combined Loyalist Military Command – Comando Militare Lealista Combinato) si riunirà entro 72 ore per discutere di cosa fare”, si legge.

Un leader paramilitare ha confermato l’esistenza di un simile accordo.

Il Comando Combinato comprende le dirigenze di UVF, Red Hand Commando e UDA.

La lettera dice che se vengono colpiti membri delle forze di sicurezza sarà “la polizia ad avere a che fare con quello”.

Nel 2009, i leader lealisti sospesero i preparativi per la decommissioning dopo gli attacchi repubblicani, in cui persero la vita due soldati ed il poliziotto Stephen Carroll.

La lettera rivela che ai recenti road show, è stato Graham a parlare più di tutti.

Sostiene che è stato chiesto di “ricollegarsi con la comunità, inducendoli a chiamare la polizia per gli spacciatori di droga”.

Ha anche posto la domanda: “Cosa succede se gli spacciatori di droga sono UDA o UVF?”

Brian Ervine, leader del PUP, il partito politico legato al UVF, ha dichiarato al Belfast Telegraph che ci sono eventi pianificati dall’Ulster Centenary Committee per il centenario dell’Ulster Covenant.

Ervine ha aggiunto che non ci sono piani per “glorificare un particolare gruppo paramilitare o i paramilitari nel loro complesso”.

Carson firma Ulster Covenant | Carson signing Covenant

Carson firma Ulster Covenant | Carson signing Covenant