La vittima, che lotta per la vita, aveva avuto alterchi con membri di Oglaigh na hEireann

Murales ad Ardoyne | Photograph: Christopher Furlong/Getty ImagesI repubblicani sono accusati di aver attentato alla vita di un uomo di Belfast, cui hanno sparato allo stomaco.

Il Guardian ha appreso che la vittima trentunenne era scampato ad un attacco con pipe bomb due anni fa.

Mercoledì sera due uomini sono entrati in un’abitazione a Glengormley, nei dintorni di North Belfast.

Hanno prelevato la vittima e gli hanno sparato con un fucile. Nessuna ferita per la donna presente in casa.

Forze di sicurezza fanno sapere che la vittima, proveniente dal quartiere repubblicano di Ardoyne a Belfast, era già stato preso di mira dal gruppo armato Oglaigh na hEireann (ONH).

Recentemente si sarebbe confrontato con alcuni repubblicani fuori da un pub nel centro città e avrebbe fatto a botte con uno di loro.

Billy Webb, sindaco di Newtownabbey – i cui confini comprendono Glengormley -, ha affermato: “Spero che l’uomo possa avere un rapido e completo recupero. Chi compie atti di questo genere dovrebbe risponderne davanti alla giustizia”.

Real IRA, Continuity IRA e ONH hanno attaccato membri delle loro stesse comunità con cui hanno avuto scontri o sono stati accusati di “attività anti sociali”.

Solo a Derry la Real IRA ha sparato e ferito dozzine di giovani coinvolti in spaccio di droga e furti.