Un uomo collegato alla “New INLA” è rimasto gravemente ferito dopo un attacco armato avvenuto martedì a nord di Dublino

Il trentasettenne, accolito di Declan “Whacker” Duffy, è stato colpito nella zona di Dun Emer a Lusk intorno alle 9:30.

I membri della “New INLA” sarebbero collegati agli attacchi armati eseguiti per conto del cartello della famiglia Kinahan nelle ultime settimane, ma non è chiaro se l’attacco di martedì è legato a tale faida tra bande criminali.

La vittima è stata colpita ripetutamente dai proiettili sparati da un killer solitario che ha abbandonato la scena su una vettura ritrovata in fiamme a poca distanza.

Un sodale dell’uomo ferito a Lusk è divenuto irreperibile dopo l’attacco armato avvenuto al Regency Hotel di Dublino a inizio anno.

La Gardai aveva perquisito la sua abitazione subito dopo l’attacco ma l’uomo era già latitante.

Il ferimento di martedì a Lusk avviene solo tre giorni dopo l’uccisione di David Douglas avvenuta all’esterno del negozio di Dublino di proprietà della moglie.

I membri della famiglia criminale dei Kinahan sono ritenuti i primi responsabili per l’attacco mortale.

Già in precedenza, nel novembre 2015, avevano tentato di assassinare Douglas.

La “New INLA” lavorerebbe per il cartello dei Kinahan durante la faida in corso a Dublino e i membri del gruppo armato porterebbero a termine gli attacchi armati per conto della famiglia criminale.

Lusk, DublinoLusk, Dublino