Semtex e pistole ritrovate a West Belfast

Le armi sono state ritrovate venerdì nel corso di un raid della PSNI nel quartiere repubblicano di Ballymurphy

Un uomo di 45 anni è stato rimandato in custodia per le accuse di possesso di armi da fuoco e esplosivi, ritrovati in un nascondiglio.

Kevin Nolan, arrestato a Sunderland nel fine settimana appena passato, è comparso di fronte al giudice distrettuale in connessione con il sequestro di oltre 500 grammi di esplosivo Semtex, due pistole, oltre 200 munizioni e due detonatori.

Le armi sono state trovate dalla PSNI durante il raid di un’abitazione nell’area di Ballymurphy a West Belfast avvenuta venerdì scorso.

Nolan ha stretto il pugno sopra la testa e ha salutato i suoi sostenitori presenti nell’aula del tribunale di Belfast.

Durante il procedimento l’uomo ha parlato solamente per confermare di aver compreso le accuse contro di lui.

Deve rispondere di possesso di esplosivi e armi da fuoco in circostanze sospette e di possesso di esplosivi e armi da fuoco con l’intento di mettere a repentaglio vite umane.

Un ufficiale di polizia ha detto al giudice Peter King di poter collegare Kevin Nolan alle accuse.

Padraig O Muirigh, difensore di Nolan, non ha presentato istanza di rilascio con la condizionale.

“Non avanziamo la richiesta in questo momento ma studieremo la cosa” , ha affermato il legale.

Kevin Nolan è stato rimandato in custodia per quattro settimane. Comparirà ancora in tribunale, in video collegamento dalla prigione, il prossimo 20 ottobre.