Ci sono stati avvertimenti la scorsa serata secondo cui l’Ulster Unionist Party rischia di sgretolarsi mentre la battaglia per la leadership è diventata un amaro susseguirsi di dichiarazioni

Tom Elliott - Basil McCreaL’affermazione da parte di uno dei candidati, Tom Elliott, giunge dopo che ha lanciato un pungente attacco contro il rivale Basil McCrea, accusando il parlamentare di Lagan Valley di compiere attacchi “estremamente personali ed infondati”.

McCrea ha accusato Elliott di aver mandato “un doloroso insulto” al poliziotto Peadar Heffron, che venne gravemente ferito durante un attacco esplosivo.

In uno straordinario contrattacco Elliott si è detto profondamente colpito dalle parole dell’avversario.

“Fecendo questi biechi commenti devo, per la prima volta, chiedere se Basil McCrea agisce come un collega” ha affermato Elliott.

Nonostante gli appelli per non far andare la corsa alla leadership su piani personali, il parlamentare di Fermanagh/South Tyrone teme che ora il partito possa dividersi.

“Con questo genere di campagna faccio fatica a comprendere come potremo avere le sembianze di un partito unito alla fine di questa campagna per la leadership”, ha aggiunto.

“Se verrà permesso di continuare in questo modo, ritengo che il partito si distruggerà”.

Elliott accusa il suo rivale di utilizzare il nome di Heffron – che era stato scritto in maniera errata – per sostenere le sue ambizioni politiche. Ha anche chiesto a McCrea di ritirare quelli che ritiene degli errori riguardanti il ruolo dell’ex conduttore di Utv Mike Nesbitt nella sua campagna elettorale.

“Basil descrive Mike come il mio addetto stampa”, aggiunge Elliott.

“Non esiste tale posizione.

“Basil afferma anche che Mike ha ritirato un particolare blog dal suo sito Internet. Ma Mike lo smentisce.

“Chiedo a Basil di domandare scusa, chiarire e fornire prove alle sue affermazioni”.

Quando è stato contattato per una risposta, McCrea – che dovrebbe lanciare a breve la sua campagna per la leadership di UUP – ha rifiutato di essere attirato in una guerra di parole.

“Tom ha preso la parte sbagliata di questo argomento, ma non intendo parlare negativamente di un collega di partito”, ha affermato.