Circa cinquecento persone hanno partecipato a una veglia nella zona ovest di Belfast per mostrare il sostegno alle famiglie in lutto per il suicidio di un loro caro

Suicide muralTre giovani sono tolti la vita proprio nella zona in poco più di una settimana.

L’evento è stato organizzato da due giovani della zona, per pubblicizzare l’aiuto che è disponibile.

Sperano di stabilire un contatto più immediato tra i professionisti della salute mentale e coloro che hanno bisogno del loro aiuto.

Uno degli organizzatori, Nuala Ni Scoilain ha detto il suicidio è una “soluzione permanente ad un problema temporaneo”.

“Ci sono persone che vogliono aiutare e gente che deve solo andare e prendere l’aiuto che viene fornito,” ha detto.

“Abbiamo intenzione di fare tutto il possibile e lo faremo in memoria di coloro che non hanno ottenuto l’aiuto di cui avevano bisogno.

“Abbiamo avuto un aumento dei volontari che vengono da noi e sono disposti ad aiutare, a fornire i loro servizi gratuitamente.

“Alcune persone hanno un bagaglio formativo di consulenza, altre invece vogliono solo aiutare in ogni modo che possono.”

Liam McGuinness, un pugile giovane e promettente, si è tolto la vita lunedì.

Il ventunenne è stata la decima persona giovane ad essersi tolta la vita a West Belfast negli ultimi mesi.

Il leader dello Sinn Fein Gerry Adams ha detto che ben 21 persone si sono tolte la vita nella zona durante quest’anno.

“Voglio congratularmi con i giovani che a seguito dei recenti suicidi hanno preso l’iniziativa di organizzare la veglia”, ha detto.

“Centinaia di persone sono venute a ricordare coloro che sono morti, a simpatizzare con le loro famiglie e ad ascoltare coloro che lavorano in questo settore a fornire informazioni e cercare di raggiungere chi ha bisogno di aiuto”.

Il parlamentare di West Belfast ha chiesto al ministro della salute di garantire i finanziamenti per la prevenzione del suicidio in Irlanda del Nord che sono limitati.

L’ha descritta come una “crisi” che ha bisogno di azione dell’Esecutivo.