Le vittime di abusi da parte di membri della Chiesa cattolica riceveranno un sostegno aggiuntivo da parte dei vescovi irlandesi

Benedetto XVI ed i vescovi irlandesiIn Irlanda del Nord un documento è stato consegnato a chi si recava in chiesa nella serata di sabato scorso.

Li avvertiva su ciò che i vescovi stanno facendo per aiutare le vittime e come stavao migliorando la protezione dei bambini nella Chiesa.

Lo scorso marzo Papa Benedetto XVI scrisse una lettera pastorale – fatto mai accaduto prima – per chiedere scusa alle vittime degli abusi istituzionali nella Chiesa.

Funzionari ecclesiasitic sono stati quindi inviati per aalizzare gli abusi avvenuti nella chiesa irlandese.

Era parte della visita apostolica, annunciata dal Papa nella sua lettera pastorale.

Per segnare il primo anniversario di tale lettera, i vescovi irlandesi hanno pubblicato un “rapporto sui progressi” riguardo a ciò che stanno facendo ed è chiamato Towards Healing and Renewal (Verso la Guarigione ed il Rinnovamento).

Un servizio di consulenza per le vittime e le famiglie otterrà un finanziamento aggiuntivo di circa 10 milioni di euro.

La chiesa fornirà maggior addestramento per la protezione dei bambini e continuerà il lavoro a stretto contatto con la polizia ed i servizi sociali per ogni accusa di abuso.

Ogni primo venerdì del mese i vescovi praticheranno una giornata di preghiera e di digiuno, per fare ammenda sugli abusi e sul fallimento della leadership a fornire risposte adeguate.

I rappresentanti delle vittime di abusi si sono incontrati con gli emissari del Papa durante la sua visita apostolica di gennaio.