Il numero delle persone curate per traumi collegati al conflitto nordirlandese è aumentato di un terzo nell’ultimo anno, è stato rivelato martedì

Omagh, Northern IrelandLa gente si sta ancora presentando dopo 16 anni dai cessate-il-fuoco repubblicani e lealisti, afferma il Wave Trauma Centre.

Sandra Peake, presidente di Wave, riferisce: “Per molte delle persone colpite dai Troubles, il passato non è il passato, forma il presente e necessita di essere indirizzato in modo che gli individui possano proseguire verso il futuro”.

L’attore James Nesbitt martedì ha partecipato ad un evento alla Queen’s University per lanciare un nuovo programma di insegnamento sui traumi sostenuto dal Peace III Programme dell’Unione Europea.

Per la prima volta gli studenti del comparto sociale saranno istruiti da membri del Wave con esperienze personali dirette dei Troubles.

Nesbitt ha detto: “Eventi come questo sono vitali nel dimostrare come i programmi guidati da esperti, tenuti nel vero spirito della collaborazione, sono indispensabili per formare una società migliore per tutta l’Irlanda del Nord.

“La loro collaborazione nel campo degli studi sui traumi hanno un reale e tangibile impatto sulle vite di coloro che seguono quotidianamente. E’ vitale che il prossimo Esecutivo lo riconosca e permetta a questo lavoro unico, vitale e prezioso di cntinuare”.

Marianne Moutray, direttrice della formazione in scienza infermieristiche e ostetriche alla Queen’s University, afferma che la necessità di affrontare il passato sta diventando sempre più importante.

“Sono contenta che Wave, Gaslight Production e la Queen’s attraverso la sua scuola di infermiere ed ostetriche e la scuola di sociologia, la politica sociale e del lavoro sociale stiano facendo una vera differenza nell’assistere e permettere alle comunità di risolvere almeno in parte il dolore del passato” ha aggiunto.