Un repubblicano di West Belfast ha presentato denuncia al Police Ombudsman dopo che la PSNI ha perquisito la cartella di sua figlia di 15 anni mentre si recava a scuola.

L’ex prigioniero Risteard Ó Murchú si è adirato dopo che settimana scorsa la figlia adolescente e un figlio di 12 anni sono stati coinvolti in un’operazione di stop-and-search all’uscita da scuola.

Ó Murchú, che fa parte dellìesecutivo nazionale del nuovo partito anti-accordo Saoradh, ha detto di essere stato fermato e perquisito più di 10 volte in un mese.

Durante la perquisizione ai figli di Ó Murchú un agente della PSNI è stato filmato mentre perquisiva la cartella della ragazza, dopo che il repubblicano era stato fermato mentre si recava alla St Dominic’s Grammar School a West Belfast.

Il video della perquisizione è stato poi pubblicato sui social media.

Ó Murchú ha anche affermato che durante una recente operazione di stop-and-search vicino alla scuola Coláiste Feirste, dove suo figlio studia, un’insegnante ha riportato il bambino nel cortile perché l’uomo era trattenuto dalla polizia.

Entrambe le scuole hanno rifiutato di rilasciare commenti.

Ó Murchú ha detto che, mentre lui si attendere di essere ripetutamente fermato dalla polizia, i suoi figli non dovrebbero essere controllati.

“Sento che stanno cercando di mettere pressione sulla famiglia per arrivare a me”, ha affermato.

La PSNI difende le proprie azioni.

L’Ispettore Capo Norman Haslett ha detto: “L’uso appropriato dei poteri di fermo e perquisizione è uno strumento importante che permette ai poliziotti di mantenere la comunità al sicuro dai criminali”.

Ha aggiunto: “So che all’interno della comunità di West belfast ci sono differenti punti di vista sull’uso dello stop-and-search da parte della polizia e, come Ispettore Capo locale responsabile della gestione dell’ordine pubblico nella zona, sono più che felice di poter discutere con le parti interessate.

“Quando ci sono delle questioni apprese dalla polizia in singoli episodi, ci rifletteremo e continueremo a svolgere il nostro lavoro di proteggere la comunità dai pericoli”.

Gerry Carroll, parlamentare di “People Before Profit”, ha descritto le operazioni di stop-and.search che coinvolgono i ragazzi come “un danno non necessario ai diritti dei giovani”.

L’avvocato di Risteard Ó Murchú, Michael Brentnall, ha contattato il Police Ombudsman.

Risteard Ó Murchú