Volantino di Republican Network for UnityLunedì 12 novembre gli attivisti di 32CSM, 1916 Societies e RNU si sono uniti in una protesta spontanea contro l’ultima offensiva della PSNI nel cuore repubblicano di West Belfast.

La PSNI stavano per iniziare un incontro del cosiddetto “Policing and Community Partnership” (Collaborazione tra comunità e polizia) presso “An Culturlann”, nel cuore del quartiere Gaeltacht di Falls Road.

La “Policing and Community Partnership” sembra essere una mutazione del “District Policing Partnerships” e dei “Community Safety Partnerships”, che svolgeano incontri semi-aperti al pubblico garantendo alla PSNI un aspetto “rispettabile” e di propaganda positiva nella stampa locale. Gli incontri sono fortemente promossi dallo Sinn Fein che afferma di essere in grado di garantire la “responsabilità” della polizia attraverso il loro coinvolgimento.

Durante le riunioni in questione, sessioni di domande e risposte sono svolte su una serie di preoccupazioni della comunità, tuttavia la PSNI può ed evita sempre di affrontare qualsiasi problema ritenuto “sensibile”.

La PSNI si riserva il diritto (ed esercitare tale diritto) di rifiutarsi di rispondere a tutte le domande riguardanti le loro “fonti di intelligence”, “immunità dalle accuse” ecc. che, nel caso di West Belfast, rendono quasi del tutto inutile una discussione sulla criminalità, i comportamenti anti sociali e la droga.

Nel complesso, i benefici di questi incontri per la PSNI (sia da un punto di vista di propaganda che di raccolta di informazioni) sono immense, mentre i benefici per la comunità sono estremamente discutibili.

Settimana scorsa i Patroni di An Culturlann hanno messo a conoscenza i repubblicani di non essere felici dell’utilizzo dell’edificio da parte della PSNI per una trovata politica, e in quello spirito, gli attivisti di vari gruppi hanno deciso di far sentire la propria opposizione attraverso una pacifica white line protest (protesta in cui una lunga fila di persone staziona sulla linea di mezzaria della strada distribuendo volantini e tenendo cartelli) davanti ad An Culturlann.

Era evidente che la protesta avrebbe avuto successo nonostante i tentativi di intimidazione di basso livello da parte dei sostenitori della PSNI che si sono radunati davanti ad An Culturlann mentre il picchetto aveva luogo.

In alcun momento i partecipanti alla riunione sono stati messi a disagio, tuttavia i volantini sono stati consegnati a chiunque entrasse nell’edificio, spiegando l’opposizione repubblicana nei confronti della PSNI e perché era necessaria quella protesta.

Poco dopo l’inizio della riunione, la maschera indossata dalla PSNI è caduta e i suoi agenti hanno utilizzato i locali in cui si trovavano per registrare i volti dei manifestanti repubblicani, per utilizzarli chiaramente per scopi di intelligence. Durante il video realizzato da RNU (al minuto 2:57), si vede chiaramente un ufficiale della PSNI alla finestra del piano superiore di An Culturlann che impugna una telecamera rivolta verso i repubblicani in strada. Un grave abuso di un rispettato edificio comunitario per la lingua irlandese portato per conto dei servizi britannici di spionaggio.

I repubblicani sono stati filmati anche dai poliziotti presenti all’esterno dell’edificio.

Nel complesso, l’unità mostrata lunedì ha dato luogo ad una protesta pacifica contro il tentativo di ritrarre la PSNI come un servizio comunitario neutrale ia West Belfast. La PSNI e le sue azioni ha tradito il reale obiettivo e hanno mostrato il volto ridicolo di chi ha cercato di imporli alla opolazione.

Ovviamente, come sempre affermato da RNU, l’unità d’azione è la chiave del progresso repubblicano. La protesta di lunedì ha confermato questo fatto.

Galleria fotografica | © Stephen Barnes – Demotix

Republican Network for Unity (RNU) members display leaflets and stand in the road during a protest against District Police Partnership meetings being held in the Culturlann McAdam O'Fiaich on the Falls Road in Belfast | © Stephen Barnes, DemotixRepublican Network for Unity (RNU) members display leaflets and stand in the road during a protest against District Police Partnership meetings being held in the Culturlann McAdam O'Fiaich on the Falls Road in Belfast | © Stephen Barnes, DemotixRepublican Network for Unity (RNU) members display leaflets and stand in the road during a protest against District Police Partnership meetings being held in the Culturlann McAdam O'Fiaich on the Falls Road in Belfast | © Stephen Barnes, DemotixRepublican Network for Unity (RNU) members display leaflets and stand in the road during a protest against District Police Partnership meetings being held in the Culturlann McAdam O'Fiaich on the Falls Road in Belfast | © Stephen Barnes, DemotixRepublican Network for Unity (RNU) members display leaflets and stand in the road during a protest against District Police Partnership meetings being held in the Culturlann McAdam O'Fiaich on the Falls Road in Belfast | © Stephen Barnes, Demotix